/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | 02 aprile 2013, 09:30

Traithlon di Primavera: Celle sorride a Elven Prato e Valeria Poglione

Daniela Fassi e Flavio Bertuzzo hanno primeggiato nella graduatoria compensata

Traithlon di Primavera: Celle sorride a Elven Prato e Valeria Poglione

Condizioni meteo non ottimali, freddo ed un po’ di pioggia, ma evidentemente il richiamo del Triathlon, con la sua golardia e la possibilità per ognuno di ricavarsi un proprio piccolo momento di gloria, è piuttosto forte.

E allora eccoli pronti, oltre una sessantina di atleti (o presunti tali), a darsi battaglia su pista e pedane dello stadio Olmo.

La palmma del più giovane è per una bimba del mega team di CasoratePrimo (presente con oltre 20 effettivi!) ed è nata nel 2007! Ha anche il coraggio di sciropparsi tutti i mille metri quindi… Grande stima! E teniamola d’occhio…

E anche il più giovane tra i maschietti è di Casorate, Filippo Tosi, classe 2006.

Presenti anche i due team ticinesi dell’Atletica Tenero 90 e dell’US Capriaschese, a conferma degli ottimi rapporti, decisamente consolidatissimi, con gli organizzatori della kermesse (Comune di Celle Ligure, Atletica Arcobaleno e Centro Atletica Celle Ligure),

Nella classifica “reale” exploit tra i maschi per l’esperto lanciatore varazzino Elven Prato, non nuovo a queste imprese visto che di fatto è il campione uscente (si aggiudicò infatti l’edizione 2012 del triathlon in versione primaverile). A due lunghezze il giovane talento (sempre varazzino!) Francesco Rebagliati, tallonato da vicino dal lunghista genovese Adreas Papanicolau.

In campo femminile domina Valeria Paglione (azzurra juniores in forza all’Atletica brescia), che ha la meglio sull’elvetica Celine Vicari (US Capriaschese) e sulla casoratese-arcobalenina Giulia Gerola.

Le classifiche compensate premiano due dei volti più noti dell’atletica amatoriale provinciale. Tra le donne è la Prof: Daniela Fassi ad aggiudicarsi la prova, prevalendo proprio su Valeria Paglione e Celine Vicari.

Arriva da Cairo il vincitore tra i maschi, Flavio Bertuzzo, da sempre in gara sull’anello rosso! Classe 58 si impone sul giovane Paolo Ricci (classe 2002) e su Elven Prato (che come classe, a parte quella atletica, fa 1976…) Ed ecco in quest e poche cifre il vero significato del triathlon: un modo per avvicinarsi all’atletica leggera, per riscoprirne i valori primordiali, per impegnarsi sempre ma con il sorriso.

E, ovviamente, il gran finale è all’altezza delle tradizioni: oltre 90 intorno al tavolone, un po’ come nel villaggio di Asterix…, per apprezzare le prelibatezze preparate dal grande chef Cesare Campanella e dal suo inimitabile staff!!!

Prossimo appuntamento: Mercoledì 3 Aprile, ore 16, ancora stadio Olmo, per Eurospring, secondo evento collaterale al “25° Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa”!.


Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium