/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | lunedì 20 marzo 2017, 20:42

Calcio, Ceriale. Marco Haidich tocca quota 50 reti in Promozione: "Un bel traguardo, ora archiviamo la pratica salvezza"

Sono giornate dove i numeri hanno un peso del tutto particolare per Marco Haidich.

I 50 gol realizzati in Promozione sono stati raggiunti ieri, nella larga vittoria sul Varazze, ma domani l'attaccante del Ceriale festeggerà contemporaneamente il proprio compleanno, soffiando su una torta adornata da 30 candeline.

Un'occasione per fare un bilancio a 360 gradi, calcio compreso.


Marco, avete vissuto una settimana piuttosto strana...

"Si la notizia della ripetizione del match con il Borzoli avrebbe potuto in parte destabilizzarci, ma la squadra è sempre rimasta concentrata già da quando sono iniziati a filtrare i primi rumor sul ricorso. La salvezza ormai è vicina, tanto che in caso di vittoria con il Pallare potremmo arrivare alla famigerata partita contro i gialloblu praticamente salvi. In tal caso proveremmo comunque a vincere, anche per riprenderci quello ce ci è stato tolto".


Ieri è stata l'occasione giusta  per celebrare un traguardo importante.

"Sì, anche se - sorride il centravanti biancoblu - ci sono punte che riescono a realizzare 50 in soli due campionati. Ho però la soddisfazione di averli realizzati sempre con queste maglia, partendo dall'esperienza in Prima Categoria con il Cisano di mister Brunello. Sono molto legato a questo ambiente e spero di poter continuare a togliermi delle belle soddisfazioni insieme ai miei compagni".

 

Ormai ti si può definire come una bandiera del Ceriale, anche se le offerte per ambire a traguardi maggiormente prestigiosi non sono mai mancate.

"Le attenzioni di squadre anche importanti mi hanno sempre gratificato, questo non lo nascondo, ma a mio modo di vedere un calciatore dilettante deve fare i conti soprattutto con il proprio stile di vita. Ho il campo a 200 metri da casa e lavorando nell'edilizia ci sono determinati equilibri che reputo sia meglio non intaccare. La stima nei confronti del Ceriale da parte mia è assoluta e credo che anche i dirigenti e i miei compagni conoscano ormai a fondo la mia personalità".

 

Tornando al campionato, le condizioni per un finale di stagione di buon livello sembrano esserci tutte.

"Siamo stati decisamente ondivaghi nel corso del campionato, un po' per l'impatto con la categoria ma anche per gli infortuni che hanno colpito i giocatori di maggior esperienza di tutta la squadra. Anche nei momenti più difficili sia mister Renda che la società hanno avuto la forza e la tenacia per rimanere compatti, credendo nel lavoro portato avanti giorno dopo giorno. L'importante è non mollare proprio adesso, ci sono tutti i presupposti per goderci una primavera di alto profilo".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore