/ Basket

Che tempo fa

Cerca nel web

Basket | giovedì 20 aprile 2017, 11:45

Basket, Vado U12: Quattordicesimo posto al Trofeo Enrico Garbosi

Bella passerella per i ragazzi del Vado al torneo varesino giunto alla trentottesima edizione

La Pallacanestro Vado, come ormai  consuetudine, ha partecipato a una nuova edizione del Trofeo Enrico Garbosi, storico torneo giovanile, giunto alla trentottesima edizione, in scena dal 14/04/2017 al 17/04/2017 nella città di Varese, durante il periodo delle festività pasquali.

Il torneo coinvolge giovani cestisti, provenienti dall’estero e dalle varie regioni italiane, ed ha coinvolto anche i giovani atleti della categoria Under 12 (Esordienti 2005/06) della nostra società. 

 

La squadra del Vado era composta da: Gallo Davide, Tridondani Lorenzo, Minardi Luca, Ottonello Luca, Recagno Andrea, Cipollini Carlo, Giannone Lorenzo, Caviglia Gabriele, Trucco Sebastiano, Prostitis Gabriel, Serafini Matteo, Giusto Bellando Pietro (quest'ultimo in prestito dal Loano Garassini, che ringraziamo per la collaborazione, e che si è integrato da subito con i nuovi compagni di avventura).

I vadesi hanno affrontato nel girone di qualificazione inizialmente l’A.P. Laipacco Udine perdendo dopo un tempo supplementare (22 a 20 il risultato), poi la Robur et Fides (finalista del torneo) perdendo 6 a 34, risultato che dimostra, senza possibilità di replica, quanto è ad oggi “distante” il loro modo di giocare dal nostro. Infine si è affrontato l’ASD Valceresio (società che ha poi ospitato i nostri ragazzi e che ringraziamo tantissimo per la cortesia e dedizione) e i biancorossi hanno perso con il risultato di 29 a 13, ma la partita è stata comunque equilibrata nonostante lo scarto. I pappagallini si sono dunque  piazzati al quarto posto del girone, il che li ha relegati a giocarsi il girone di consolazione dal 13 al 20 posto.

 Il giorno dopo vi è stato il riscatto dei giovani cestisti che hanno vinto al mattino contro Crabs Rimini e nel pomeriggio contro Malnate in una partita tesa e in bilico fino all’ultimo tempo.

I vadesi la domenica di Pasqua si giocavano la finalina 13/14 posto nuovamente contro Udine e invece di pensare “ecco la rivincita”, hanno pensato “ecco perdiamo nuovamente”... e così è stato! Partita affrontata male già in partenza, contro avversari che hanno lottato per ogni possesso fino alla fine, aspetto che ancora manca nei giovani biancorossi che alternano momenti di gioco a troppi momenti di stand by.

Al di là del risultato, che comunque era quello onorevole che si ci a

ugurava, bella esperienza per i ragazzi che si sono confrontati con diverse realtà sportive, e soprattutto con loro stessi, visto che 

hanno passato giorni ospitati dalle famiglie varesine, e questo è un modo per crescere non solo sportivamente. Entusiasmo da parte dei bambini che hanno creato nuovi legami di amicizia e hanno tifato per i loro nuovi amici, entusiasmo dei genitori a seguito che si sono resi conto dell’enorme 

macchina organizzativa che vi è dietro a questa manifestazione e della passione che si respira in ogni angolo di questa città per questo sport. 

Noi allenatori, per onor di cronaca, ci siamo arrabbiati per i succitati stand by, ma ci siamo arricchiti, e soprattutto ci siamo divertiti con i nostri atleti che sicuramente hanno ancora tantissimo da imparare, ma sono stati educati in tutto e per tutto, e questa non è cosa da poco.

 

 

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore