• Playoff Eccellenza, Finale

    2 Pavia

    61' Rescio, 68' Chiaria

    1 Vado

    91' Buono
  • Playoff 1° Categoria, Finale

    1 Ospedaletti

    90' Cadenazzi

    0 Cadimare

 / Calcio

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Calcio | venerdì 21 aprile 2017, 11:55

Calcio. Loanesi, Ferraro ed il futuro sulla panchina rossoblu: "Le parole del presidente Piave mi fanno piacere, ma bisogna fare tantissime valutazioni"

Intanto domenica ecco il match sul campo della Cairese: "Dovessimo raccogliere un risultato utile, sarebbe la ciliegina sulla torta per il grande lavoro svolto dai ragazzi in questa stagione".

Raggiunta con anticipo la permanenza in Promozione, la Loanesi si prepara per chiudere la stagione. In casa rossoblu si lavora per finire al meglio l'annata in corso, ma nel frattempo si comincia a pensare anche al futuro. Il presidente Ugo Piave ha immediatamente riconfermato l'attuale allenatore Flavio Ferraro, un attestato di stima che il tecnico ha accolto in questa maniera:

"Mi fa piacere che il presidente Piave abbia dichiarato di volermi ancora a Loano - ha confidato l'esperto mister rossoblu - ma aldilà di ciò bisogna fare tantissime valutazioni: innanzitutto bisogna vedere quali sono i programmi e quale tipo di squadra si vuole allestire, dopodiché bisogna sistemare tanti tasselli che a mio avviso vanno sistemati e, soprattutto, bisogna sistemare il campo".

Proprio la questione relativa al terreno di gioco dell"Ellena è un argomento che Ferraro intende approfondire:

"Bisogna trovare una soluzione. Se non si potrà fare il sintetico, bisognerà sistemare al meglio il campo esistente. A quel punto però, sarà necessario trovare una struttura alternativa dove far giocare il Settore Giovanile: per mantenere un terreno di gioco decoroso, sia a livello estetico che pratico, c'è la necessità che il Settore Giovanile giochi in un'altra struttura. L'Ellena a mio avviso dovrebbe essere utilizzato solo per le gare casalinghe della Juniores e della Prima Squadra: questo, secondo il mio parere, è un punto cardine fondamentale".

Ora però, c'è ancora una stagione da concludere:

 

"Come ho già avuto modo di fare privatamente ieri sera, rinnovo i complimenti ai miei giocatori che hanno continuato ad essere presenti agli allenamenti nonostante l'obiettivo raggiunto e le due settimane di sosta: non è da tutti allenarsi con questa disponibilità e con questa abnegazione. Di questo devono essere fieri ed io sono orgoglioso di essere il loro allenatore. Il match con la Cairese? Ci teniamo a fare bella figura, affronteremo la gara nel migliore modo possibile nonostante alcune defezioni soprattutto in difesa. Sappiamo di affrontare una squadra forte che sul campo di casa non ha mai perso, ma andiamo a Cairo a giocarcela senza particolari assilli: dovessimo raccogliere un risultato utile, sarebbe la ciliegina sulla torta per il grande lavoro svolto dai ragazzi in questa stagione".

Infine, una risposta singolare ad alcune voci che lo vedrebbero alla guida dell'Imperia nella prossima stagione:

"Non bisogna mai mettere il carro davanti ai buoi..."

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore