/ Altri sport

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Altri sport | venerdì 19 maggio 2017, 11:00

Savona Rugby: riflettori puntati su Under 18 e Under 16

Nel prossimo fine settimana le formazioni giovanili del Rugby Savona continuano la fase finale interregionale dei loro gironi, incontrando rispettivamente per l’Under 18 il Ghial Fiumicello Brescia e per la Under 16 il Varese.


La Under 18 affronterà sabato al campo di Cogoleto ore 19,00 il Ghial Fiumicello Brescia, nell’incontro di andata valido per i quarti di finale della Coppa Franco Clavarezza. Dopo aver eliminato il Lumezzane, la squadra più fisica delle finali, il Savona continua a sfidare Brescia, incontrando una società dedicata allo sviluppo del rugby dalla propaganda fino alla Under 18.

I bresciani sono nati una trentina di anni fa e giocano nel campo Menta di Collebeato, il tempio del rugby che vide lo scudetto della stagione 74-75 appuntarsi sulle maglie del Wuhrer Brescia.

Il Ghial affronta il fine settimana con la doppia sfida con la Liguria, inviando la sua Under 16 a Genova contro il CUS.

Il Fiumicello si è qualificato con anticipo come seconda alle spalle del forte e fisico Lecco nel girone territoriale. L’aver disputato tale girone ha lasciato qualche infortunio lungo il cammino, che non ha impedito di superare con facilità Delebio e Lainate, piazzandosi ora al secondo posto del ranking, sempre alle spalle del Lecco.

Il Savona ha avuto modo di meditare su quanto accaduto nei due incontri col Lumezzane, eliminato ma non battuto come avrebbero potuto. Gli allenamenti svolti hanno puntato a rinforzare il gioco collettivo, sviluppando quegli automatismi che possono fare la differenza sfruttando al meglio le capacità nel gioco aperto. Determinante sarà la capacità di leggere i punti di forza/debolezza dell’avversario e impostare di conseguenza il gioco più efficace.

Il Savona ha le capacità, gioco e resistenza per poter vincere il confronto, sempre che, visto il livello ormai raggiunto, mantenga lucidità e freddezza in campo; il Fiumicello, come tutte le squadre bresciane, giocherà allo spasimo fino all’ultimo minuto, dando vita ad un incontro da non perdere.



La Under 16 continua il suo cammino nel Trofeo Walter Piccoli affrontando domenica, ore 13,30, in trasferta l’ ASD Rugby Varese in un incontro secco di ottavi di finale.

Reduce da una qualificazione ottenuta per ripescaggio, la squadra allenata da Costantino ha metabolizzato in settimana l’incontro, il rischio corso e le contromisure necessarie. Anche per loro l’elemento che farà la differenza sarà la determinazione e la freddezza; molto importante sarà infatti non farsi prendere dall’ansia da prestazione, ma giocare il rugby semplice e solido che li ha portati fino a qui.

Il Varese da parte sua è una società con notevoli tradizioni di squadre giovanili, aiutate da un fisico montanaro che nel rugby non guasta. Uno dei punti di forza è dato dai suoi tre-quarti, particolarmente prolifici di marcature nel corso della stagione, che unito al gioco delle terze linee di mischia ha dato buoni risultati; apparentemente le due squadre dovrebbero giocare sugli stessi punti di incontro.

Si preannuncia un incontro molto combattuto e di livello, il pronostico è aperto e vincerà la squadra che riuscirà a pensare oltre che correre.


Michele Messina

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore