/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | venerdì 22 settembre 2017, 16:27

Calcio, Nolese. Torna la Juniores e mister Bordone non frena il proprio entusiasmo: "Bello dare un'opportunità a tanti ragazzi del nostro territorio"

"La società è organizzata a meraviglia e si respira un fantastico entusiasmo"

Dare spazio ai giovani del proprio comprensorio è una delle missioni principali, almeno in teoria, delle squadre dilettantistiche.

Un'opportunità pronta a regalare anche la Nolese Calcio che, a partire dall'imminente avvio di stagione, potrà vantare il ritorno della squadra Juniores.

A guidare la giovane selezione biancorossa sarà Pietro Bordone, coadiuvato dal suo fedele collaboratore Alessandro Buzzurro.

 

Mister, una nuova avventura dopo l'esperienza con i 2005 del Finale.

"Si è conclusa una bella parentesi e mi auguro che quella che si andrà ad aprire sia ancora più ricca di soddisfazioni. Nel corso dell'estate sono arrivate tante proposte da parte di società anche importanti del nostro territorio, ma il progetto costruito dalla Nolese mi ha affascinato fin dal primo momento".

 

Quali sono i punti cardine?

"Permettere a ragazzi volenterosi e tecnicamente validi di poter alimentare la propria passione per il calcio. A Finale, con una Juniores Nazionale, è normale che ci siano esigenze di tipo diverso, ma per dei che vanno dai 16 ai 20 anni, è importante avere la possibilità di esprimersi e di coltivare un obiettivo comune. La Nolese, che ringrazio in ogni sua componente e per la sua fantastica organizzazione, punta proprio a questo traguardo, senza dimenticare al contempo l'aspetto agonistico".

 

Che tipo di squadra ha trovato?

"Ci sono molti ragazzi di livello, che hanno legato tra di loro con grande facilità. Le nostre porte sono aperte a tutti e chi vorrà provare ad allenarsi con noi non potrà che essere benvenuto. Ci tengo a ringraziare, inoltre, il presidente Candido Cappa, uomo di profonda cultura sportiva, pronto a concedere il prestito a numerosi ragazzi del Finale per permettere loro di continuare a praticare questo meraviglioso sport. I ragazzi di oggi vogliono sentirsi partecipi all'interno di un progetto comune, sentendosi dare delle regole, la Nolese, nel suo piccolo, vuole dar loro questa possibilità. Si respira un grande entusiasmo, che ha coinvolto in primis il sottoscritto: con questi presupposti è come se partissimo con tre punti di vantaggio in classifica!".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore