/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | giovedì 12 ottobre 2017, 10:30

Calcio. Serie D, Roda non si piange addosso "Pensiamo già alla prossima gara"

Inutile la sua doppietta per avere la meglio sul Ponsacco: "Resta l'amaro in bocca, ma abbiamo sempre lavorato bene in settimana".

Ci è voluto qualche giorno prima di rompere il silenzio in casa Finale, dopo quei cinque minuti di follia costati cari ai giallorossi, ai quali è sfuggita di mano una vittoria che sembrava ormai cosa fatta. Il tutto grazie a novanta minuti di superiorità tattica che fino al recupero erano stati concretizzati dalla doppietta di Roda. Ed è proprio l’ala ex Imperia a prendere parola a fine della seduta odierna di allenamento: “Abbiamo fatto una grande prestazione di squadra, da parte veramente di tutti, con la testa giusta, preparata bene durante la settimana. Ed è per questo che ciò che ci rimane, insieme alla prova sul campo fino all’89esimo, è un bel po’ di amaro in bocca”.

Il folletto finalese, che coi cuoi movimenti ha messo in difficoltà la retroguardia ponsacchina, ha giovato della nuova disposizione che mister Buttu ha dato ai suoi, tanto da risultare quanto mai decisivo in fase realizzativa: “Tatticamente credo fossimo disposti molto bene, li abbiamo messi sotto per buona parte della gara. La posizione di esterno in quel tridente mi piace parecchio, soprattutto perché vedo di più la porta. L’importante è che quello che si fa in campo porti a far bene e ad ottenere dei risultati. Anche in porta andrebbe bene servisse alla causa”. Lasciando a chi di dovere il compito di difendere i pali, l’esterno per ora ha pensato a segnare, con tanto di dedica speciale: “Voglio dedicare i miei due gol a Youri (Vittori, ndr) che oltre ad essere un compagno è anche un amico. E poi a Edo Capra e De Martini, gli autori dei due assist al bacio per i miei gol”.

Da ieri intanto si è tornati a correre sul green del “Borel”, il modo migliore per dimenticarsi della delusione passata e guardare avanti: “Ora la testa è già alla prossima partita col Savona, un avversario contro il quale servirà una gara maiuscola. Provare a mettere in risaltò le nostre qualità e allo stesso tempo cercare di limitare il più possibile il loro gioco, credo possa essere quella la chiave giusta per tentare di arrivare ad un risultato positivo”. 

Mattia Pastorino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore