/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | venerdì 13 ottobre 2017, 12:10

I Giochi Europei Paralimpici Giovanili parlano savonese! Trionfo di Matteo Orsi: "Una grande emozione"

L’albisolese, portacolori del Tennistavolo Savona, si è aggiudicato ieri la medaglia d’oro nella rassegna internazionale in corso a Genova: "Non è stato facile, la tensione era tanta ma ce l’ho fatta"

A Genova i Giochi Europei Paralimpici Giovanili parlano savonese: Matteo Orsi, portacolori del Tennistavolo Savona, si è aggiudicato la medaglia d’oro vincendo in finale tre set a uno contro lo slovacco Boris Travnicek. Matteo, 19 anni, da quest’anno iscritto all’Università di Ingegneria, è campione italiano assoluto. Inoltre, si è aggiudicato un bronzo agli Europei in Croazia e tre ori ai Mondiali Under 23 di Praga, il tutto in poco più di due anni quando, a seguito dell’incidente del maggio 2014 che lo ha costretto alla sedia a rotelle, ha iniziato  questo sport in cui si allena con ottimi risultati con i normodotati. 

Matteo, ieri a Genova è arrivata la medaglia d’oro: emozionato?

"È stata veramente una grande emozione, giocare in casa, davanti a tutti i miei amici e parenti. Partivo come testa di serie numero uno e dovevo cercare di tenere alte le aspettative. Non è stato facile, la tensione era tanta ma ce l’ho fatta".

Durante la cerimonia di apertura hai letto il giuramento, l’onorificenza massima per un atleta...

"È stato veramente bellissimo, un grande onore, davanti a più di mille persone rappresentare 600 atleti mi ha reso molto orgoglioso".

Ora il prossimo obiettivo è la qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo 2020?

"Sarà veramente dura ma lo confermo, non bisogna perdere mai. Non sarà per niente facile perchè per qualificarsi bisogna salire nella classifica internazionale, ma ci credo e ce la metterò tutta".

Il movimento paralimpico italiano ha avuto un grande impatto grazie a Rio 2016, pensi che in questo momento sia alla pari rispetto ai normodotati?

"Assolutamente sì. Personalmente mi alleno cinque volte alla settimana, nelle altre nazioni già dal 2008 sono professionisti, vivono in centri federali, hanno investito in tutta Europa. In Italia ad esempio apriremo un centro a gennaio, ci stiamo mettendo alla pari. Siamo atleti e sportivi e ci impegniamo come i normodati".

Per concludere, una dedica speciale alla vittoria di ieri?

"Non ho una dedica in particolare, ma voglio ringraziare tutti quelli che mi sostengono sempre: chi mi è vicino e crede in me da sempre".

Il giovane albisolese ha ricevuto anche i complimenti dell'assessore regionale Ilaria Cavo: "Complimenti a Matteo Orsi, che a soli 19 anni ha conquistato la medaglia d’oro nel singolo del tennis tavolo: è la prima medaglia “ligure” dei Giochi Paralimpici Europei Giovanili 2017”. 

“Mi ha fatto piacere assistere personalmente alla gara – aggiunge l’assessore Cavo - che Matteo si è aggiudicato per tre set a uno contro lo slovacco Boris Travnicek, in una sfida colpo su colpo. Dopo aver letto il giuramento a nome di tutti gli atleti durante la cerimonia inaugurale dei Giochi, sono particolarmente contenta che sia stato lui a vincere l’oro e sono molto orgogliosa di essere io a premiarlo. È un grande esempio per tutti e un grande sprone per gli altri liguri in gara. Noi tifiamo per tutti ma sapere che questa medaglia d’oro è andata alla Liguria ci riempie di gioia. Oggi – conclude - Matteo sarà in gara per il doppio: un grande in bocca al lupo a lui e a tutti i liguri impegnati nelle gare”.

In mattinata Matteo sarà impegnato insieme all’atleta della Croazia nella specialità del doppio, che potrebbe non portare alla medaglia in quanto sono iscritte solo tre squadre sul numero minimo di quattro formazioni.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore