/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 11 gennaio 2018, 17:28

Calcio, Savona. Arriva il Casale, mister Barresi vuole continuare a spingere: "Corsa e organizzazione sono le nostre armi migliori"

"La Prima Squadra risalirà la china e avremo modo di far debuttare i nostri prospetti migliori"

Calcio, Savona. Arriva il Casale, mister Barresi vuole continuare a spingere: "Corsa e organizzazione sono le nostre armi migliori"

Se dalla Prima Squadra tardano ad arrivare soddisfazioni per i colori del Savona, si può completamente ribaltare il campo per quanto concerne la Juniores di mister Barresi.

Dopo un avvio avaro di soddisfazioni, i giovani biancoblu hanno innescato i giri del motore giusti, risalendo fino alla zona playoff. La partita di sabato contro il Casale potrebbe confermare il trend, come racconta lo stesso tecnico degli Striscioni.

 

Mister, dopo il pareggio in casa della capolista Chieri ci si può attendere un altro exploit?

"E' quello che ci auguriamo, sicuramente sarà una partita difficile ma puntiamo sulle nostre qualità per poter rendere la vita difficile anche anche al Casale. Sappiamo di avere a livello di esperienza qualcosa in meno delle altre squadre, ma con l'intensità e l'organizzazione possiamo giocarcela con tutti".

 

La preparazione atletica è alla base del vostro lavoro, una rarità rispetto alle ultime tendenze.

"Il problema è che non avendo cardiofrequenzimetri, gps o altre attrezzature non è possibile monitorare i carichi di lavoro. Con il lavoro fisico riusciamo invece a calibrare al meglio la preparazione di tutto l'organico: far digerire questo aspetto alla squadra all'inizio non è stato facile, ma ora tutto procede al meglio e i risultati non sono tardati ad arrivare".

 

Peccato che la condizione della Prima Squadra non permetta al momento di testare qualche ragazzo sul terreno del "Bacigalupo".

"Sono convinto che presto la classifica andrà a migliorare, regalando così alla società l'opportunità di far esordire i giovani più interessanti. Gli elementi della nidiata dell'anno scorso stanno giocando tra Eccellenza e Serie D, e sono convinto che con il giusto percorso di maturazione molti dei nostri ragazzi possano ripercorrere le medesime orme".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium