/ Pallanuoto

Che tempo fa

Cerca nel web

Pallanuoto | giovedì 25 gennaio 2018, 17:54

Pallanuoto. Marco Capanna tra il suo Cosenza e l'amicizia con la stella Perez: "Stiamo trovando la giusta identità. Amaurys? Grande uomo, facciamo il tifo per lui"

Pallanuoto. Marco Capanna tra il suo Cosenza e l'amicizia con la stella Perez: "Stiamo trovando la giusta identità. Amaurys? Grande uomo, facciamo il tifo per lui"

Pallanuoto. Marco Capanna tra il suo Cosenza e l'amicizia con la stella Perez: "Stiamo trovando la giusta identità. Amaurys? Grande uomo, facciamo il tifo per lui"

Il buon inizio di stagione, la continuità con Giulia Gorlero tra i pali e l'amicizia con il noto Amaurys Perez, coach-giocatore della formazione maschile impegnato da ieri sera nell'Isola dei Famosi, il reality in onda su Canale 5: abbiamo raggiunto ai nostri microfoni Marco Capanna, ex allenatore della Rari Nantes Imperia, attualmente in forza al Città di Cosenza.

 

Marco Capanna, come giudica la stagione del suo Città di Cosenza fino a quest momento? "La mia squadra sta iniziando ad avere identità e carattere giusto. Individualmente iniziamo ad aumentare la qualità e iniziamo a fare qualcosa sopra alle righe come piace a me".

Giulia Gorlero ha avuto un ottimo impatto con la vostra squadra: "La continuità l'abbiamo da tempo sulla difesa, prendiamo pochi gol con tanta abnegazione, organizzazione, poggiando su Giulia che sta lavorando tanto e dimostrando il suo valore dentro e fuori dall'acqua. Lei è in netta crescita fisica e mentale e per me è un piacere averla ritrovata e fare questa avventura insieme". 

Lei conosce molto bene Amaurys Perez, ora all'Isola dei Famosi: ha un pensiero per lui? "Amaurys è allenatore-giocatore della maschile qui a Cosenza, squadra dove gioco ancora anche io. Oltre ad essere un grande atleta, con il quale mi trovo molto bene dal punto di vista professionale, è una grande persona e ho il piacere di conoscere anche la sua splendida famiglia. Facciamo chiaramente tutti il tifo per lui qui e lo aspettiamo, il più tardi possibile". 

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore