/ Calcio

Calcio | martedì 13 marzo 2018, 16:10

Eccellenza: Il punto sul campionato a sei giornate dal termine

La Fezzanese sente vicino il ritorno in Serie D, Il Vado può ancora sperare nei Play Off. Quasi salvo il Pietra Ligure

Il campionato di Eccellenza ligure è ormai giunto alla ventiquattresima giornata, quando ormai mancano soltanto più sei partite prima del fatidico "rompete le righe".

Al comando della classifica vi è saldamente la Fezzanese a quota 54  punti. Capitan Baudi e compagni possono auspicare al sempre più vicino ritorno in Serie D dopo appena un anno di purgatorio grazie ad un allenatore che ha saputo gestire al meglio una squadra composta da giocatori di livello, capace di giocare un bel calcio e perdere davvero pochi punti durante il suo cammino.

Seconda a +11 ecco la Genova Calcio. I biancorossi erano sicuramente tra i candidati per un campionato importante e così si sta verificando, con un posto nei Play Off odierno che potrebbe consolidarsi nelle prossime settimane se i giocatori più esperti continuassero a fare la differenza. Terza a pari punti una sorprendente Rivarolese, bramosa di non mollare un centimentro per una rincorsa al secondo posto che si fa sempre più entusiasmante.

Sammargheritese e Imperia controllano minacciose più indietro chi gli sta davanti, pronte a sferrare la zampata qualora ci fossero passi falsi. Sesta a 39 punti troviamo il Vado. I rossoblù erano partiti molto bene per poi incappare in un periodo opaco e davvero complicato sotto più punti di vista, tanto da costringere il massimo dirigente Tarabotto ad allontanare dalla rosa ben quattro giocatori. La rincorsa Play Off è ancora possibile, ma al momento è complicata.

Dietro Valdivara, Ventimiglia e Pietra Ligure. Gli spezzini hanno trionfato in Coppa Italia e in attesa delle prossime uscite, stanno pianificando con calma le tappe che portano ad un'altra importante salvezza. I frontalieri del Ventimiglia hanno alternato buone a meno buone prestazioni, sempre però restando in linea con le aspettative. I biancoazzuri guidati da Mario Pisano sono stati invece per gran parte della stagione un'autentica rivelazione, capaci di mettere in difficoltà chiunque e farne del proprio campo un fortino difficile da espugnare. La salvezza è a un passo, mancano gli ultimissimi sforzi e poi sarà grande festa.

Più sotto troviamo l'Albenga e il Molassana. I primi stanno lottando con tutte le forze per allontanarsi dai Play Out grazie al prezioso operato di Ivan Monti, il quale aveva iniziato la stagione come giocatore per poi ritrovarsi al timone dopo l'esonero di Biolzi. Stessa sorte per i genovesi, che nell'arco della stagione hanno incontrato qualche difficoltà in più del previsto.

Zona Play Out rovente come non mai, la quae racchiude quattro squadre in appena dieci punti e con i giochi più aperti che mai. Rapallo a 28 e Busalla a 25 punti possono ancora sperare nella salvezza diretta, a patto di giocare òa partita perfetta nelle restanti sei giornate, mentre Sestrese a 21 e Serra Riccò a 18 punti sono quasi destinate a giocarsi ormai i Play Out.

Chiude la classifica il fanalino di coda Moconesi, con un misero bottino di appena due punti conquistato. Soltanto la matematica la tiene ancora a galla ma la retrocessione in Promozione pare ormai scontata.

Alessio Zunino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore