/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 20 marzo 2018, 18:10

Calcio, Seconda Categoria. Il Baia Alassio mette una serie ipoteca sui playoff, Angelo Rossi:"Grande prova. Salto di categoria? E' l'obiettivo principale"

Contro il San Filippo Neri finisce 3-1

Calcio, Seconda Categoria. Il Baia Alassio mette una serie ipoteca sui playoff, Angelo Rossi:"Grande prova. Salto di categoria? E' l'obiettivo principale"

La Baia Alassio conquista la seconda vittoria consecutiva e mette una serie ipoteca sui playoff. Contro il San Filippo Neri finisce 3-1 ed ad andare in goal sono Rossi, Zouita e Revello. E’ risultata inutile quindi la rete del momentaneo pareggio messa a segno da En Nasery. Croce e delizia la prova di Angelo Rossi, alla prima apparizione stagionale, che ha così commentato il match:

“Vittoria importantissima in chiave playoff. Grazie a questi tre punti possiamo anche avvicinarci al Borghetto. Da qualche settimana sono tornato a disposizione e fortuna vuole che è arrivata anche la gioia del goal. Sicuramente tornare a giocare e segnare dopo tanto tempo è una cosa bellissima, i più aver contribuito alla vittoria della squadra è una cosa fantastica. Sono molto soddisfatto di essere andato in rete ma la cosa fondamentale erano i 3 punti. Una volta rimasti in 10, per via della mia espulsione sul finire della prima frazione di gioco, seppur avanti per 1-0 il risultato era tutto da conquistare, ma siamo rimasti lucidi e da squadra abbiamo chiuso la partita.”

Sfida importantissima quella di domenica, ecco come prosegue Angelo: “Domenica prossima affrontiamo la Carlin’s. Una squadra in formissima e che non perde dalla trasferta contro il Soccer Borghetto. Si tratta di una buona squadra che insieme alla prima della classe ha la difesa meno battuta del campionato. Parliamo quindi, di una partita chiave sia per noi che per loro. Noi prepareremo la partita per vincerla e cercando di assicurarci i playoff, il salto di categoria è l’obiettivo primario. Noi giocatori insieme a Mister e Società lavoriamo per questo.”

Gabriele Siri

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium