/ Ciclismo & MTB

Ciclismo & MTB | sabato 19 maggio 2018, 16:26

La 24 ore di Finale parte nel ricordo di Danilo Lagorio. Carlini: "Continuerà ad essere in sella alla sua bici e ci guarderà da lassù"

Lorenzo Carlini direttore di gara: "Se noi che amiamo la bici potessimo scegliere il momento in cui lasciare questo mondo sceglieremmo di andare via in bici nella gara più strana che esista al mondo, cioè in una gara non gara."

E' partita la 24 ore di Finale che si è svolta con il programma stabilito, ma nel ricordo dell’amico e compagno di avventure scomparso nel pomeriggio di ieri.

Si tratta di Danilo Lagorio 55enne residente a Stella San Giovanni che ha perso la vita sulle alture di Finale Ligure in località Manie a causa di un malore. 

L’organizzazione tutta si stringe attorno ai familiari e amici.

Afferma Lorenzo Carlini direttore di gara: "Se noi che amiamo la bici potessimo scegliere il momento in cui lasciare questo mondo sceglieremmo di andare via in bici nella gara più strana che esista al mondo, cioè in una gara non gara. La 24h è una gara venuta al mondo pensando al divertimento che si ha con la bicicletta. Danilo ci aiuterà per tutto il resto dei nostri giorni e lo farà dalla sua bici che sta guidando in cielo. Questa gara si affronterà con il sorriso e la forza che deve avere chi rimane  e nel suo ricordo".

Il programma della manifestazione sportiva prevede 2 competizioni di 24h, che si svolgono nello stesso giorno su un percorso di 12km e 350m di dislivello:

  • Solo e Team 2 partiranno alle ore 11:00 di Sabato 19 maggio dall’Altopiano delle Manie (zona palco).

  • I Team 4, 8 e 12 partiranno alle ore 14.00 Sabato 19 maggio - Piazza Vittorio Emanuele II, Finalmarina.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore