/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | mercoledì 29 agosto 2018, 16:54

Francesco Curinga chiude lo Junior Manx GP con una buona nona posizione

l pilota del Bemar Racing Team ha percorso il suo giro più veloce in 19 minuti, 22 secondi e 404

Francesco Curinga chiude lo Junior Manx GP con una buona nona posizione

Nonostante i continui rinvii delle prove a causa del maltempo, che hanno costretto i piloti ad effettuare pochi turni di prova, la gara dello junior Manx GP si è regolarmente svolta grazie alle favorevoli condizioni meteo, facendo registrare una buona prestazione per l’unico italiano in gara, Francesco Curinga, che ha conquistato la nona piazza.

Dopo le prove del martedì disputate con tempo bello, concluse dal pilota ligure in ventunesima posizione, con il suo miglior giro in 19’29”,247, alla velocità di 116,167 miglia orarie, si è arrivati all’ora della verità.

Ricordiamo che l’impegnativo e velocissimo quanto pericoloso percorso stradale del Mountain, al quale Curinga è presente per il secondo anno consecutivo, è lungo 60,72 chilometri e che la gara è prevista su quattro giri, che portano a 242,88 il chilometraggio complessivo.

La gara dello Junior Manx GP ha preso il via alle 12,15 locali di mercoledì 29 agosto, con il centauro di Badalucco supportato dal Bemar Racing Team di Cuneo, che al primo tempo intermedio del primo giro aveva già portato la Honda CBR 600 RR della Bianco Moto in quattordicesima posizione, guadagnandone ancora una al termine del primo giro.

La marcia di Francesco Curinga continua regolare ed al termine del secondo giro, quando viene effettuato il rifornimento, si trova dodicesimo, con un tempo di 19’,25”,464 ma la sua progressione non è ancora finita, poiché alla chiusura del terzo giro riesce a risalire sino all’undicesima piazza.

Nel corso dell’ultimo giro il conduttore del Bemar Racing Team da il meglio di se, continuando a recuperare altri avversari, fino a tagliare il traguardo in nona posizione, con il fantastico record personale di 19’,22”,404, contro il 19’,13”,965 del vincitore James Chawke.

“Sono soddisfatto della mia prestazione - ha esclamato Francesco Curinga - anche se, come del resto gli altri piloti, non sono riuscito a provare tanto il percorso a causa del brutto tempo. La moto ha funzionato alla perfezione. Ringrazio gli amici che sono venuti sull’Isola per sostenermi, quelli che mi hanno seguito da casa ed i miei sponsor: Bemar Racing Team, Bianco Moto, Honda, Hrc, Buscafer, Gastaldi rudi Impresa Edile, Fortec e Vernicenter”.

Adesso occorrerà attendere fino a venerdì, quando Francesco Curinga scenderà in gara per il Senior Manx GP, che vede al via tutti i migliori piloti locali.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore