/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | mercoledì 12 settembre 2018, 11:04

Calcio, Eccellenza. "Le carte al campionato": parola al finalese Luca Peluffo

Il neo dirigente giallorosso, che per la prima stagione ricoprirà l'incarico, è certo: "Campionato avvincente, savonesi tutte ostiche"

Il neo direttore sportivo finalese Peluffo, a sinistra, col team manager Grippo

Il neo direttore sportivo finalese Peluffo, a sinistra, col team manager Grippo

Rivoluzione. Con una sola parola si può descrivere l'estate vissuta dalla parti di via Brunenghi, dove il nuovo ds Luca Peluffo ed il neo tecnico Andrea Caverzan hanno avuto il compito di far voltare pagina al Finale, dopo il salto all'indietro dalla quarta serie alla massima divisione regionale. 

Continua dai giallorossi il viaggio tra gli addetti ai lavori alla scoperta del prossimo campionato di Eccellenza, con il direttore Peluffo intervenuto ai microfoni di svsport.

Quale squadra è la favorita ai nastri di partenza?
Ci sono squadre che hanno effettuato una campagna acquisti importante, indicare una favorita mi risulta difficile perché nel calcio molte volte i valori emergono durante la stagione e non nel calciomercato. Considero però Vado, Imperia e Rivarolese sicuramente compagini ostiche e in grado di schierare calciatori di indubbio valore per la categoria.

Quale sarà la sorpresa?
Non ho molta esperienza, però vedendo questo inizio di stagione e analizzando anche i valori emersi in Coppa penso che l'Alassio sia una compagine in grado sicuramente di recitare un ruolo importante in questo campionato. Vengono da anni di vittorie e sicuramente di questo potranno trarre beneficiare. Oltre ad aver allestito un buon organico con la competenza di staff tecnico e societario.

Tra le savonesi chi parte avvantaggiata?
Vedo un buon livello in tutte le squadre della provincia, non sarà facile affrontare le savonesi quest’anno.

Chi è il top player dell'Eccellenza?Sarà un campionato ricco di giocatori importanti, in particolare Imperia e Vado hanno in Costantini e Parodi due autentici fuoriclasse per la categoria. 

Chi invece può essere la scoperta?
Mi auguro che possa esssere uno dei ragazzi “under” tra i nuovi acquisti arrivati a Finale quest’anno.

Quale trattativa finora vi ha dato maggior soddisfazione?
Tutte le trattative che hanno portato i volti nuovi a Finale, con l’entusiasmo che mi hanno dimostrato i ragazzi nel voler sposare questo progetto e questa piazza. In particolare però sono contento per quanto dimostrato da Massa finora. Ne viene da due anni molto complicati ma sta dimostrando applicazione e grande entusiasmo, oltre alle doti tecniche. 

Cosa cambierà quest'anno rispetto alla passata stagione in Eccellenza?
Penso si sia alzato qualitativamente il livello del campionato. Sono debuttante in categoria con questa carica quindi non posso essere più preciso, ma son certo si tratterà di un campionato avvincente. 

Mattia Pastorino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore