/ Calcio

Calcio | 20 settembre 2018, 11:06

Calcio, Albissola. Colla accelera sul fronte stadio: "A stretto giro di posta presenteremo il progetto"

Calcio, Albissola. Colla accelera sul fronte stadio: "A stretto giro di posta presenteremo il progetto"

I complimenti agli avversari, le pacche sulle spalle di conforto ai propri giocatori e soprattutto lo sguardo rivolto al futuro: Gian Piero Colla, amministratore delegato dell'Albissola, nonostante il ko contro l'Olbia è apparso decisamente sereno nei corridoi dello stadio "Gastaldi" di Chiavari, complice la reazione mostrata dai biancocelesti nel finale di partita.

Le priorità del sodalizio ceramista non si stanno però focalizzando esclusivamente su ciò che accade all'interno del rettangolo verde, ma soprattutto sul tema infrastrutture, in particolare sul nuovo impianto che dovrà ospitare le partite interne a Luceto:

"In primis ci teniamo a ringraziare il Comune di Chiavari, il Sindaco, l'Amministrazione e l'Entella Calcio per l'ospitalità che ci è stata garantita in queste settimane. Abbiamo avuto modo di conoscere persone per bene e cordiali, pronte a darci una mano in un momento per noi complesso.

Ora come ora è però vitale per l'Albissola avere delle proprie infrastrutture all'avanguardia e per questo motivo presenteremo a breve il progetto di ristrutturazione  dello stadio di Luceto, per iniziare quanto prima i lavori. Come già ribadito sarà un impianto modulare e rappresenterà  il punto di partenza per i progetti di crescita futura dell'intero club".

Momentaneamente, però, l'Albissola potrebbe disputare le proprie gare interne addirittura fuori regione.

"I ragazzi hanno impiegato quattro ore per raggiungere Chiavari a causa delle problematiche dovute al crollo del Ponte Morandi e questo tipo di disagio non può evidentemente essere perpetrato nel corso del tempo. Probabilmente faremo richiesta alla Lega, vista l'eccezionalità  della situazione, di poter giocare fuori dalla nostra regione: abbiamo un paio di situazioni aperte con società del basso Piemonte da valutare, in attesa di avere finalmente la nostra casa".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium