/ Calcio

Calcio | 18 ottobre 2018, 16:40

Seconda Categoria, Rocchettese. Andrea Briano ritrova un posto tra i pali: "Emozionato come un bambino, possiamo fare molto di più"

L'estremo difensore rossoblù analizza il primo scorcio di stagione

Seconda Categoria, Rocchettese. Andrea Briano ritrova un posto tra i pali: "Emozionato come un bambino, possiamo fare molto di più"

Dopo parecchie stagioni senza giocare in porta e tre stagioni out a causa di un serio infortunio al ginocchio, è tempo di scendere nuovamente in campo e di farlo ritornando agli antipodi.

Andrea Briano, classe 1993, aveva iniziato da bambino tra le giovanili della Cairese e fino a 17 anni ha difeso i pali della sue squadre, salvo poi decidere di fare l'attaccante. Ma ora è tornato a volare, scegliendo di rimettersi in gioco ripartendo dalla squadra del suo paese: la Rocchettese.

Andrea, come stai vivendo questo tuo ritorno al calcio?

"Sono molto soddisfatto se considero che arrivo da tre anni di attività a causa di un brutto infortunio. Le mie prestazioni ad oggi credo siano sufficienti anche se ovviamente posso fare ben di più. Dal lato emotivo invece, mi sembra di essere tornato un po' bambino perchè penso spesso alla partita che dovremo affrontare e dunque un po' di emozione e tensione agonistica c'è".

Domenica un pareggio casalingo, dovete ancora carburare?

"Purtroppo in questo inizio di stagione ci è mancato il carattere nei momenti chiave della partita perchè ci abbattiamo nelle difficoltà invece di tirare fuori l'orgoglio. Questo è il primo aspetto su cui dovremo lavorare in settimana affinchè non succeda più. Per quanto riguarda la partita di domenica col Cengio, si poteva vincere ma proprio per questa mancanza sono svaniti i tre punti".

Cosa invece è stato positivo?

"Il fraseggio è stato buono perchè abbiamo provato a giocare con ordine. Alcuni giocatori nuovi come Saviozzi e Guastamacchia devono ancora trovare la dimensione giusta in campo ma sono giocatori di valore e di esperienza, per cui è soltanto questione di tempo. Siamo nel complesso una buona squadra e potremmo toglierci qualche soddisfazione".

Alessio Zunino

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium