/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | domenica 21 ottobre 2018, 19:35

Calcio, Mallare. Rossoblu furibondi dopo la sospensione con il Sassello: "Tre espulsi in più dopo la visita dei commissari nello spogliatoio dell'arbitro"

I rossoblu non avevano il numero di giocatori minimo per proseguire la partita

Calcio, Mallare. Rossoblu furibondi dopo la sospensione con il Sassello: "Tre espulsi in più dopo la visita dei commissari nello spogliatoio dell'arbitro"

E' stata una partita ad alta tensione quella andata in scena tra Sassello e Mallare.

Ad ottenere i tre punti, salvo sorprese, saranno i padroni di casa, dopo le cinque espulsioni comminate al Mallare, espulsioni che non hanno più permesso ai rossoblu di avere il numero di giocatori minimo in campo.

A dir poco adirato il vicepresidente Luca Orsi:

"La partita fino al 2-1 è trascorsa tranquilla. Sul loro terzo gol c'era un fallo non segnalato sul nostro difensore, il che ha scatenato la reazione oltre misura di Astengo ed Esposito, giustamente espulsi.

Pochi minuti più tardi anche un giocatore del Sassello è andato sotto la doccia, allorchè si è scatenata una rissa nella zona degli spogliatoi.

L'arbitro, forse impaurito, ha sospeso la partita, adducendo come motivazione la mancata chiusura del cancello d'accesso al campo di gioco.

A questo punto credevamo che la partita fosse conclusa, ma dopo l'intervento dei due commissari di campo, che hanno ripreso la partita, ci sono state comunicate le tre ulteriori espulsioni una volta che ci hanno consegnato i documenti.

Il dubbio sui motivi che hanno portato a questa decisione è nato in maniera spontanea, ancor di più per il possibile utilizzo delle immagini, vietato dal regolamento.

Siamo allibiti da quanto accaduto: ogni anno compiamo sforzi importanti per iscriverci e pensiamo di meritare dalla Federazione e dall'Associazione Italiana Arbitri il dovuto rispetto. Tra l'altro abbiamo potuto lasciare il campo ben più di un'ora dopo rispetto al triplice fischio, visto che non ci venivano consegnati i documenti d'identità".

 

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore