/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | venerdì 09 novembre 2018, 12:12

Anche Pietra Ligure nella "Comunità Europea dello Sport" per l’anno 2020

L'assessore Rembado: "Sport e turismo sono un binomio vincente per il nostro territorio e l’Italian Riviera nel 2020 potrà svolgere un ruolo di attore principale nel sistema turistico sportivo europeo”

Anche Pietra Ligure nella "Comunità Europea dello Sport" per l’anno 2020

“Pietra è con orgoglio tra i paesi della Comunità Europea dello Sport 2020: un grandissimo e storico risultato che premia il lavoro di un territorio unito nel nome dello sport, dell'outdoor e del turismo”: con queste parole l’assessore pietrese al turismo e allo sport Daniele Rembado saluta con soddisfazione l’ottenimento da parte dell’Italian Riviera dell’importante riconoscimento europeo.

Ci sarà pertanto anche la città di Pietra Ligure lunedì 12 novembre a Roma, presso il Salone d’Onore del Coni, alla consegna da parte del Presidente del Coni Giovanni Malagò e del presidente ACES Europe-MSP Italia Gian Francesco Lupatelli del riconoscimento ufficiale dell’European Community of Sport 2020.

Il progetto dell’Italian Riviera, nato dalla collaborazione tra Upaces, Unione Provinciale Albergatori di Savona e molti Comuni del savonese e che ha visto un lungo, condiviso e sinergico lavoro di costruzione di una proposta turistico sportiva comprensoriale, ha infatti incontrato il favore della commissione giudicatrice che nei mesi scorsi si era recata sul territorio savonese per vagliare la candidatura.

“Sport e turismo sono un binomio vincente per il nostro territorio e l’Italian Riviera nel 2020 potrà svolgere un ruolo di attore principale nel sistema turistico sportivo europeo”, spiega l’assessore, che prosegue: “Il riconoscimento non solo premia la proposta sportiva tradizionale, portata avanti anche dalle associazioni sportive pietresi formate da persone instancabili che lavorano quotidianamente con passione e spirito di servizio per il bene dei nostri giovani, ma individua il nostro comprensorio come un ‘unicum’ a livello europeo per quanto riguarda le attività outdoor, settore in continua crescita in cui Pietra sta finalmente giocando un ruolo da protagonista”.

“L’amministrazione in questi anni ha investito molto sui giovani e sulle infrastrutture sportive (dal palazzetto dello sport dove è stata realizzata la nuova tensostruttura, il rifacimento dell’impianto termico e idraulico, il restyling degli uffici, spogliatoi e servizi igienici e l’acquisto di nuove attrezzature, al campo sportivo dove sono stati eseguiti rilevanti interventi di riqualificazione, fino alla sistemazione della rete sentieristica); il riconoscimento ottenuto dovrà servire da stimolo per avviare nuovi e importanti progetti di sviluppo che potranno muovere l’economia del territorio. Da oggi pertanto dobbiamo lavorare con ancor più unione e determinazione per fare in modo che il 2020 rappresenti davvero una nuova e importante occasione di rilancio”, conclude Rembado.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore