/ Calcio

Calcio | 16 novembre 2018, 11:26

Seconda Categoria. Una Vadese che non soffre di vertigini, Ruben Tona:"La forza di questa squadra è il gruppo. Giocare al fianco di Grabinski è un'emozione unica"

Contro il Dego finisce 1-1

Seconda Categoria. Una Vadese che non soffre di vertigini, Ruben Tona:"La forza di questa squadra è il gruppo. Giocare al fianco di Grabinski è un'emozione unica"

L’autentica sorpresa di questo inizio di stagione di Seconda Categoria è la neonata Vadese. Il club azzurro-granata naviga a gonfie vele, tanto da essere in piena corsa campionato. Dopo la sconfitta all’esordio gli uomini di Saltarelli hanno iniziato a macinare punti, l’ultimo di questi è quello conquistato sul difficile campo del Dego. L’1-1 contro i biancoblù porta la firma di Ruben Tona che ha permesso ai suoi di rimontare il momentaneo vantaggio locale firmato Eletto, ecco le parole dell’attaccante:

“Conquistare punti in trasferta è sempre un bene, è stato un match complesso ma sono contento di aver segnato e aver permesso alla squadra di conquistare questo punto. La forza di questa squadra è sicuramente il gruppo, tutti insieme lottiamo tutte le domeniche senza mai disunirci. Sono convinto che questa squadra dando continuità alle proprie prestazioni possa dire la sua in questo campionato.”

Per Ruben una stagione al fianco di un bomber come Cesar Grabinski: “Per una attaccante giocare con Cesar è fantastico” – prosegue Tona – “E’ stimolante perché c'è sempre qualcosa da imparare vista la sua grandissima esperienza. Riuscire a tenere il suo passo a livello di goal realizzati è molto gratificante e mi riempie d'orgoglio. Vorrei arrivare al traguardo delle 10 reti stagionali anche perché ho fatto una scommessa con la squadra e ci terrei particolarmente a vincerla.”

Gabriele Siri

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium