/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | mercoledì 05 dicembre 2018, 13:05

Calcio, Vadese. Mister Saltarelli tra mercato e obiettivi futuri: "Stiamo andando oltre le più rosee aspettative, a Sassello compiuta un'impresa"

Calcio, Vadese. Mister Saltarelli tra mercato e obiettivi futuri: "Stiamo andando oltre le più rosee aspettative, a Sassello compiuta un'impresa"

Riacciuffare una partita a un soffio dal novantesimo, in doppia inferiorità numerica, rappresenta per qualsiasi squadra un'impresa da ricordare; ancor di più per una società appena nata come la Vadese.

La voglia di crescere del club azzurrogranata sta però prendendo il sopravvento, complice l'inizio di stagione ben oltre le aspettative del team guidato da Tony Saltarelli.

 

Mister, dopo la vittoria con il Millesimo è arrivato anche il pari con il Sassello. La Vadese vuol stare nel gruppo delle big.

"Sono state due partite estremamente diverse, ma entrambe ci hanno dato grande consapevolezza. Ad oggi siamo stati gli unici a fermare la capolista che, se manterrà questo ritmo, strameriterà di vincere il campionato; domenica invece la squadra ha avuto la forza di credere a una impresa che sembrava impossibile. Pur avendo il dovere di incoraggiarli, i ragazzi hanno avuto la forza di riprendere un'altra squadra davvero forte come il Sassello, grazie a un'invenzione di Grabinski".

 

Il bomber argentino è una delle punte di diamante, insieme ad elementi di esperienza come Giannone e Landi.

"E sono le chiocce migliore per i giovani del paese. E' questo l'obiettivo per il quale abbiamo deciso di fondare la Vadese, portando ogni domenica al campo un centinaio di persone. Bisogna però dire che questi ragazzi, per merito anche dello spirito che hanno saputo creare tra di loro, stanno davvero bruciando le tappe, dimostrando un livello di crescita esponenziale. Personalmente, come staff tecnico, e la società, a livello dirigenziale, ci premuriamo affinchè si possano esprimere nel miglior modo possibile, all'interno e al di fuori del campo".

 

Può il terzo posto attuale rivelarsi l'obiettivo di fine stagione? Del resto avete un ampio vantaggio sul sesto posto.

"Ad oggi un posto in zona playoff ce lo siamo sicuramente meritato. E' logico che ci piacerebbe continuare ad occupare le prime posizioni, ma il campionato è troppo lungo per sbilanciarci oggi. Ciò che è certo è che non vogliamo rallentare il ritmo e ritagliarci un posto al sole per il maggior tempo possibile".

 

Rinforzi di mercato in vista?

"Domenica ha esordito Marco Manunta, classe 90 di Vado, prelevato dal Quiliano: ha già giocato a Sassello dandoci una grossa mano. L'importante è trovare giocatori forti, ma al contempo adatti alla nostra mentalità e al nostro spirito: con queste condizioni non ci tireremo indietro, a patto però di non minare i nostri equilibri. Domenica ad esempio giocherà Maruca al posto di Landi, che andrà in squalifica, ma tutti abbiamo la massima fiducia nei suoi confronti".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore