/ Calcio

Calcio | 12 dicembre 2018, 09:40

Calcio, Seconda Categoria A: è il giorno del recupero tra San Filippo Neri e Argentina. Il tecnico ingauno Sportelli: "Una beffa ripartire dallo 0-0"

Calcio, Seconda Categoria A: è il giorno del recupero tra San Filippo Neri e Argentina. Il tecnico ingauno Sportelli: "Una beffa ripartire dallo 0-0"

Torneranno in campo questa sera San Filippo Neri e Atletico Argentina dopo l'ormai celeberrimo rinvio della gara di andata.

Il direttore di gara interruppe la partita dichiarando di essersi infortunato, tesi contestata fin dal primo momento anche tramite un video dai giallorossi, complice una telefonata avvertita nel corso dell'intervallo.

I tecnici Sportelli e Pellegrino sono pronti a focalizzare la propria attenzione sul recupero in programma questa sera, dopo il bel successo sulla Carlin's Boys -  senza però dimenticare i fatti avvenuti poco più di un mese fa.

La vittoria di domenica contro la Carlin's Boys è stata bella e importante - sottolinea Sportelli contattato dalla nostra redazione -  loro sono una squadra costruita per vincere il campionato e non è un caso che siano in testa.

Spiace per la polemica che è scaturita dalle condizioni del campo, onestamente, date le previsioni, pensavamo che potesse in tutti quei giorni asciugare. Quando giovedi sera persisteva la condizione pessima abbiamo proposto lo spostamento su un campo alternativo, disponibile solo alle ore 17, ma a quel punto loro non potevano per problemi di lavoro e siamo stati costretti a giocare a Lusignano.

Se poi a noi ha favorito o meno la condizione del campo? sarà il proseguo del campionato a dirlo e dato l’imminente spostamento sul sintetico del Eiva mi auguro di no altrimenti nel girone di ritorno non faremo più mezzo punto..."

 

La partita di domani sera? è sufficiente guardare la classifica per capire quanto possa essere importante. È chiaro che per noi sa di beffa ricominciare da zero una partita che ci vedeva avanti 2-0 al 50’ minuto, e lo sarebbe anche se avessimo la certezza matematica sull’infortunio del direttore di gara. Immaginatevi come possiamo sentirci, dopo tutto cio che è successo, e qualsiasi risultato domani otterremo rimarrà comunque l'ombra di una grave ingiustizia subita! 

È chiaro che in un mondo bello e utopico, quella di domani sera dovrebbe essere una partita che riparte dal minuto 50’ e sul risultato di 2-0, come del resto sarebbe nei campionati professionistici e non capisco perché no nel nostro caso visto che sempre di una partita di calcio si parla, ma cosi purtroppo  non sarà e dovremo essere bravi e lucidi a riguadagnarci quello che ci è stato portato via quel giorno.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium