/ Calcio

In Breve

domenica 20 gennaio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | mercoledì 09 gennaio 2019, 17:28

Calcio, Bragno. Cattardico vuole un 2019 da protagonista: "L'obiettivo è mantenere la posizione di classifica, tenendoci pronti ad eventuali battute di arresto delle prime"

Calcio, Bragno. Cattardico vuole un 2019 da protagonista: "L'obiettivo è mantenere la posizione di classifica, tenendoci pronti ad eventuali battute di arresto delle prime"

L'amichevole di domenica mattina contro il Vado ha sottolineato per l'ennesima volta le grandi potenzialità del Bragno, arrivato a costruire, anno dopo anno, un organico capace di poter ambire al salto in Eccellenza.

Un motivo di soddisfazione non banale per il tecnico Cristian Cattardico, pienamente consapevole delle qualità dell'intera rosabiancoverde.

 

Mister, anche domenica non sono mancati riscontri positivi.

"Abbiamo disputato un ottimo primo tempo, di fronte a una squadra forte come il Vado. Dopo il 2-0 maturato nei primi 45 minuti, abbiamo lasciato spazio giustamente ai nostri elementi più giovani, permettendo così ai rossoblu di raggiungerci e superarci. Risultato a parte è stato importante ritrovare determinate conferme sia dai singoli che dall'intera squadra".

 

Si pensava che per far coesistere Romeo e Anselmo servisse più tempo, invece i due attaccanti hanno bruciato le tappe.

"Parliamo di due giocatori forti. Quando sai di avere a disposizione elementi del genere diventa tutto più facile, anche nel corso degli allenamenti. Ad Anselmo piace molto svariare sull'intero fronte offensivo, mentre Romeo è un eccellente punto di riferimento nel cuore del reparto di attacco. Si integrano al meglio, permettendo così anche a Torra di tornare a giocare nel suo ruolo originario di esterno di attacco. Non dimentichiamoci però nemmeno di Zizzini e Cervetto, determinanti nell'ultima partita, o di De Luca, pronto a breve a rientrare dopo una lunga assenza".

 

Domanda secca: si guarda più ai punti che separano il Bragno dal primo posto o al margine rispetto alla zona playoff?

"Il primo obiettivo è mantenere la posizione, poi eventualmente dovremo essere bravi ad approfittare di eventuali passi falsi di Ospedaletti e Taggia, due squadre costruite per ottenere il salto diretto in Eccellenza. Non dimentichiamoci però di una Loanesi assolutamente competitiva, di una Sestrese tornata sui suoi livelli, del Legino e dell'Arenzano. Ci aspetta un girone di ritorno non semplice, ma abbiamo la consapevolezza di poter dire la nostra contro chiunque, soprattutto dopo aver stretto i denti nella prima parte del girone di andata".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore