/ Ginnastica

Che tempo fa

Cerca nel web

Ginnastica | 18 gennaio 2019, 16:58

Una meravigliosa avventura per le atlete dell'ASD Ginnastica Libera Spotorno: si parte per Bruxelles! (VIDEO)

Quattro rappresentanti del sodalizio spotornese saranno impegnate dal 25 al 27 gennaio alla Bruxelles International Tournament in Rhythmic Gymnastic Cup 2019

Una meravigliosa avventura per le atlete dell'ASD Ginnastica Libera Spotorno: si parte per Bruxelles! (VIDEO)

Un nuovo prestigioso impegno aspetta le ragazze della ASD Ginnastica Libera Spotorno. Il sodalizio spotornese infatti parteciperà, nel corso del prossimo fine settimana, alla Bruxelles International Tournament in Rhythmic Gymnastic Cup 2019. Si tratta di un evento che coinvolgerà la presenza di 170 atlete provenienti da Germania, Italia, Slovenia, Ucraina, Russia, Belgio, Bulgaria, Olanda, Israele, Lituania, Lussemburgo, Portogallo, Spagna, Estonia, Armenia e Grecia.

Le rappresentanti della ASD Ginnastica Libera Spotorno partiranno venerdì 25 gennaio ed effettueranno la prova pedana il 26, in vista della gara vera e propria che si svolgerà domenica 27.

 La squadra sarà formata da quattro atlete, che porteranno due attrezzi ciascuna. Loro sono: Marilù Rota (categoria Junior 1), cerchio e clavette; Matilde Cantini (Junior 2), cerchio e nastro; Laura Ruda (Senior), palla e clavette; Giulia Zunino (Senior), nastro e clavette. Ad accompagnarle nella trasferta belga saranno presenti l’allenatore Fulvio Cantini e il Capo Delegazione Mara Scarone.

Raccontano a Savonanews gli accompagnatori Cantini e Scarone: “Sono tutte ragazze che hanno iniziato a praticare ginnastica ritmica sin dai tempi dell’asilo, quando avevano mediamente tra 4 e 5 anni di età. Gli esercizi che presenteranno a Bruxelles sono stati preparati per almeno un anno, ma in realtà il percorso che c’è dietro è molto più lungo e gli allenamenti sono rigorosi. Per raggiungere il risultati di una competizione di livello europeo il cammino è duro, le nostre atlete si allenano tutto l’anno, senza pause, per 17 ore settimanali suddivise su cinque giorni.

Per non sottrarre tempo agli impegni scolastici queste giovanissime vanno a dormire molto tardi, dedicando le ore serali e talvolta anche notturne allo studio e le prime luci dell’alba al ripasso, mentre nel fine settimana, quando vedono le loro amiche uscire a fare shopping o una passeggiata, loro dedicano il sabato alla palestra e la domenica allo studio. Si tratta di una vita di sacrifici, ma anche di enormi soddisfazioni, legate ai grandi traguardi conquistati nei più importanti eventi sportivi nazionali e internazionali, ma anche all’apprendimento di sani valori  umani, ancor prima che sportivi, e di una forte autodisciplina. E le amicizie che nascono fin da bambine durante l’allenamento sono qualcosa di meraviglioso e indissolubile”.

Qui di seguito una rapida video-carrellata con tanti piccoli “assaggi” delle performance che le quattro atlete di ASD Ginnastica Libera Spotorno porteranno a Bruxelles:

 

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium