/ Calcio

Calcio | 23 gennaio 2019, 18:44

Calcio, Albissola. Arriva il deferimento dalla Procura Federale. Colla: "Situazione paradossale, il nostro indice di liquidità è il doppio rispetto ai minimi richiesti"

Il disguido avvenuto dovrebbe al massimo tramutarsi in un'ammenda

Calcio, Albissola. Arriva il deferimento dalla Procura Federale. Colla: "Situazione paradossale, il nostro indice di liquidità è il doppio rispetto ai minimi richiesti"

E' arrivato oggi pomeriggio il deferimento da parte della Procura Federale al Tribunale Federale Nazionale, dopo segnalazione della Covisoc (qui il dispositivo).

Il provvedimento è stato intrapreso in quanto il sodalizio ceramista non ha presentato - si legge nella nota - entro i termini previsti la documentazione relativa alla "situazione patrimoniale intermedia al 30 settembre 2018 approvata dall’organo amministrativo e corredata dalla relazione contenente il giudizio della società di revisione ai fini del controllo dell’indicatore di liquidità".

Non un fulmine a ciel sereno per la società della famiglia Colla.

"Eravamo pienamente consapevoli del deferimento in arrivo - ha dichiarato al nostro quotidiano online l'Amministratore Delegato Gian Piero Colla - seppur la questione sia del tutto paradossale.

Inizialmente abbiamo ricevuto una comunicazione telefonica su come non fosse necessario da parte del nostro club presentare la documentazione, in quanto la durata dell'esercizio monitorato si riducesse per noi a sole due settimane, dopo la trasformazione del club da società dilettantistica ad Srl.

Tra l'altro, la stessa Covisoc, quando è venuta a effettuare i controlli di rito, ha trovato un indice di liquidità superiore rispetto all' 1.12 da noi dichiarato, quando il parametro minimo richiesto è 0.6. Parliamo del doppio rispetto ai regolamenti federali.

Regolamenti che questo club sta rispettando in maniera concreta, con una fideiussione regolare e il puntuale pagamento degli stipendi. Non una cosa da poco - sottolinea Colla - rispetto a quanto stanno raccontando le cronache degli ultimi giorni".

Sul fronte disciplinare non vi sono preoccupazioni particolari.

"Il tutto si risolverà al massimo in un' ammenda, non ci sono penalizzazioni previste in questo caso. Quel che è certo - conclude Colla - è che presenteremo ricorso, tanto che la nostra memoria difensiva è già stata inviata nelle sede competenti".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium