/ Sport acquatici

Sport acquatici | 27 febbraio 2019, 10:50

Salvamento: grandi prestazioni per la Rari Nantes Cairo-Acqui

Esperienza di vita e sportiva per i ragazzi valligiani

Salvamento: grandi prestazioni per la Rari Nantes Cairo-Acqui

Si sono appena conclusi i Campionati Italiani di Categoria di Salvamento, andati in luogo da mercoledì 20 a domenica 24 febbraio presso lo Stadio del Nuoto di Riccione. Questi campionati si sono svolti per categoria e hanno riportato numeri importanti: gli esordienti sono 350 (175 e 175) con 105 staffette, in rappresentanza di 49 società; ragazzi, junior, cadetti e senior sono in 1044 (501 maschi e 543 femmine) con 434 staffette di 86 società.

La RN Cairo-Acqui partecipa con un folto gruppo di atleti accompagnati dagli allenatori Adriano Aondio e Mattia Coltella.

Per la categoria esordienti A, tutti gli effettivi hanno partecipato a tutte quattro le prove, 50 ostacoli, 50 trasporto manichino, 50 trasporto manichino con pinne, 100 trasporto pinne e torpedo. Si sono distinti: Filippo Carozzo che ha raggiunto ottimi piazzamenti nella classifica finale (soprattutto nelle prove ostacoli e manichino pinne, rispettivamente nono e decimo assoluto), ma anche Tommaso Faudella, Robert Jaba, Jacopo Pizzorno, Thomas Lovesio, Mattia Patuto, Tiziano Fallerini, Marta Marchiori e Ilaria Carle tutti alla loro prima esperienza agli italiani e tutti portando a casa i loro primati personali in quasi tutte le prove. La cosa più importante arriva dalla classifica per società dove la squadra esordienti con i suoi effettivi e si posiziona al 21esimo posto su 49 squadre totali; c’è un piccolo rammarico per i punti persi dalle due staffette 4x50 ostacoli e 4x50 mista che sono state entrambe squalificate.

Della categoria Ragazzi hanno partecipato solo chi è riuscito a conseguire il tempo limite imposto dalla Federazione e a Riccione si sono presentati Arianna Chiarlo (ottimi risultati personali in tutte e tre le prove 100 ostacoli, 50 trasporto manichino e 100 trasporto pinne e torpedo), Giulia Gilardo (50 manichino), Rebecca Di Giosia (che porta a casa un nono posto assoluto, terza 2006, nella prova 50 manichino, e primati personali nei 100 ostacoli e nei 100 percorso misto) e Elisabetta Carle che è stata convocata a completamento delle staffette. Con solo tre atlete in gara (7 gare individuali) e tre staffette di cui una squalificata, la categoria ragazzi della RN Cairo-Acqui si posiziona al 29esimo posto di società su 71 società partecipanti.

 

Sono risultati molto importanti considerando che la squadra esordienti e ragazzi è formata dal 95% di atleti che hanno iniziato il percorso agonistico solo da due anni, e questo lascia ben sperare che il lavoro fatto fino ad ora è quello giusto.

Dalla categoria Junior, Cadetti e Senior hanno partecipato Alice Scibetta (Junior nella prova di torpedo portando a casa un ottimo tempo personale), Martina Gilardi e Cristina Lunelli categorie Cadette (rispettivamente nelle prove di 100 trasporto pinne, 100 trasporto pinne e torpedo e 50 trasporto manichino; e 100 trasporto pinne, 100 trasporto pinne e torpedo e 200 superlife) e Alessandra e Federica Abois categoria Senior che hanno gareggiato nelle prove di 100 trasporto pinne (Federica), 100 trasporto pinne e torpedo (entrambe) e 200 superlife (Alessandra). Le due staffette Senior ostacoli e mista sono andate bene, mentre è stata squalificata la staffetta 4x25 manichino.

Si ritorna da Riccione consapevoli del lavoro svolto fino ad ora, consapevoli che bisognerà lavorare duramente per raggiungere risultati migliori, ma portando a casa una bellissima esperienza sia sportiva, ma anche e soprattutto un’esperienza di vita che lascia il segno nei ragazzi.

 

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium