/ Sport acquatici

Sport acquatici | 04 marzo 2019, 18:18

Optimist: il Lago di Garda conquista Alassio

La classifica Juniores e Cadetti premia la flotta lacustre. In 250 per la 49° edizione del Meeting Internazionale della Gioventù. Cnam: un successo insperato e ora ci prepariamo per la Settimana Internazionale di Vela l'Altura... lo spettacolo della vela continua

Optimist: il Lago di Garda conquista Alassio

Per la 49° edizione del Meeting Internazionale della Gioventù sono stati 250 i giovani e giovanissimi velisti che si sono dati battaglia a colpi di boline nella baia di Alassio.

 

Circolo Nautico al Mare, in primis, con la collaborazione del Comune  e della Marina di Alassio ancora una volta sono stati protagonisti di un evento di grande rilievo nazionale:  impossibile non notare l'enorme e suggestiva macchia di vele bianche sul golfo di Alassio.

 

La flotta del Lago di Garda si è rivelata non solo una delle più numerose, ma anche una delle più forti. La classifica parla chiaro nelle prime tre postazioni dei Cadetti al termine delle 4 prove disputate al primo posto c'è Erik Scheidt che circolo Vela Torbole seguito da Sofia Bommartini  della Fraglia Vela Malcesine e al terzo posto Giovanni Bedoni della Fraglia Vela Riva Del Garda. Tra gli juniores, protagonisti invece di 5 prove, la testa della classifica è di Alex Demurtas della Fraglia Vela Riva del Garda, seguito dal compagno di club Marco Franceschini. Al terzo posto per tenere alti i colori della flotta ligure Alessio Cindolo dello Yacht Club Italiano.

​"Siamo stati felici di vedere come il fermo scolastico del carnevale abbia permesso la partecipazione di club e circoli velici di tutto il centro nord - è il commento di Ennio Pogliano, presidente del Cnam Alassio, al termine della due giorni di Meeting - Soprattutto in considerazione della concomitanza di altri eventi dedicati agli optimist. Non è stato semplice gestire una flotta così ampia e abbiamo ricorso alle batterie per gestire meglio le partenze. Il risultato è stato un numero di prove - 4 peri cadetti e 5 per gli juniores - che ha consentito ai ragazzi e alle ragazze di cimentarsi in diverse condizioni di vento e di mare. Credo che la due giorni si sia conclusa con la piena soddisfazione di tutti".

Il Cnam si prepara ora ad accogliere un altro evento entrato ormai a far parte della tradizione dei calendari delle rispettive classi. Dal 15 al 17 marzo si svolgerà la Settimana Internazionale di Vela d'Altura: le prime barche stanno già raggiungendo il Porticciolo Luca Ferrari e nei prossimi giorni si attende il resto della flotta.

Ad attenderli Casa Alassio, la tensostruttura all'ombra della Cappelletta, che ospiterà tutti gli eventi a terra della kermesse velica.

"Non mi stancherò mai di ringraziare oltre al Comune e alla Marina di Alassio - conclude Pogliano - gli amici e partner privati come Home Partner Consulting,  il Frantoio Armato,  ma anche il Residence Le Terrazze, il Ristorante Gramsci, la Pasticceria Canepa, le Cantine Bersano e Gill che ci hanno aiutato a fare di questi eventi un'esperienza indimenticabile per tutti quelli che vi hanno preso parte".

Lo spettacolo della vela continua...

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium