/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | 08 marzo 2019, 12:46

Aikido: la Maestra Donatella Lagorio ha fatto visita all'Aiki Dojo di Finale Ligure

Aikido: la Maestra Donatella Lagorio ha fatto visita all'Aiki Dojo di Finale Ligure

Il comunicato della Polisportiva del Finale:

La scorsa domenica, 3 marzo 2019, l’Aiki Dojo di Finale Ligure ha avuto il piacere e l’onore di ospitare per uno Stage la Maestra Donatella Lagorio, Responsabile del dojo Aikikai di Trento, cintura nera 6° dan, Shihan (Maestro guida), dell’Aikikai D’Italia.

 

L’occasione, così vicina alla Festa della donna che come tutti sappiamo è oggi, 8 marzo, è ideale per parlare di donne e Aikido.

 

Si sente dire che l’Aikido è un’arte marziale femminile e non possiamo che essere d’accordo, se partiamo dalla prima e più semplice considerazione del fatto che per quanto riguarda il “fattore fisico”, non sono la forza muscolare e la costituzione fisica, bensì il tempismo, la precisione e la conoscenza tecnica, l’energia e l’armonizzazione del movimento le principali componenti che rendono efficaci l’allenamento e le tecniche stesse.

 

Partendo proprio dal concetto di armonizzazione, ovvero la capacità di modificare qualcosa in modo che si accordi gradevolmente con altro, (e ricordando che il primo ideogramma della parola AI-KI-DO, ovvero AI significa proprio Armonia), e considerando che l’armonia così come l’empatia che si sviluppa nei praticanti di questa arte marziale, sono qualità più tipicamente femminili che maschili, potremmo dar ragione a chi considera l’Aikido un’arte femminile.

L’Aikido infatti, a parità di tecnica consente ad un uomo e ad una donna di misurarsi ad armi pari, e pur traendo le proprie origini dall’Arte della Guerra, ha voluto distaccarsi da essa, diventando l’”Arte della Pace e dell’Armonia”, e questo, tra l’altro, era proprio il titolo dello spettacolo organizzato dalla sezione Aikido della nostra Polisportiva del Finale lo scorso Natale presso il Villaggio di Giuele: “Aikido l’Arte della Pace e dell’Armonia”.

 

Per tutte queste ragioni, tornando allo stage di Domenica riteniamo che avere l’opportunità di praticare con una Maestra di così alto livello, così come lo è Donatella (e le donne di grado 6° dan in Italia sono davvero pochissime), sia una vera opportunità per tutti noi di poter comprendere e stupirci di quanto la tecnica e l’allenamento influiscano davvero sull’efficacia dell’Aikido.

 

L’allenamento svolto a Finale Ligure ha permesso di approfondire gli aspetti legati alla meditazione del maestro Tada, che Donatella riesce a trasmettere ed a tradurre in un linguaggio molto chiaro e fruibile. Evidenziando come la pratica dell’Aikido sia mirata allo sviluppo delle proprie capacità, attraverso un atteggiamento che sia privo di conflitto, di coercizioni e stereotipi. Si è sottolineato come la ripetizione del gesto e delle tecniche fondamentali sia necessario per riportare e ripartire sempre dalla base e da ciò che nella sua semplicità non può essere che essenziale e che costituisce le fondamenta di una buona pratica.

La percezione del centro e dei movimenti molto lineari permette di sviluppare la dinamica circolare e la linea della spada è implicita nell’Aikido, non è possibile separare l’uno dall’altra.

 

Allo stage, organizzato dal Responsabile del dojo finalese, il Maestro Giampaolo Cenisio, sono stati presenti allievi e maestri provenienti dalla Liguria, dalla Lombardia e dal Piemonte, il tutto si è svolto in un clima molto positivo, anche nei momenti di pausa tra una lezione e l'altra, e, tutto ciò, ha permesso di approfondire la conoscenza reciproca e lo scambio delle esperienze.

 

Ringraziamo quindi Donatella per l'armoniosa energia che ci ha trasmesso in questa giornata, e per l'invito che ha rivolto alle praticanti donne a partecipare ad un prossimo appuntamento aikidoistico di inizio estate, interamente dedicato a loro.
Si tratta dell'ottava edizione del WOMAN AIKIDO WEEK, che si propone di esplorare, attraverso l’Aikido, i quattro archetipi fondamentali declinati al femminile, integrandoli nell’allenamento di Aikido e Ki no renma: le insegnanti, Mimma Turco 6° dan Shihan, (Responsabile del dojo Ronin di Ranzo, Imperia, presso cui si svolgerà lo stage), e Donatella Lagorio 6° dan Shihan ci faranno scoprire il coraggio e la capacità di prendere posizione della Guerriera; l’attenzione alla cura e alla salute propria e degli altri della Guaritrice; l’intuizione e l’autenticità della Visionaria ed il silenzio e la saggezza della Maestra.

 

Forti dell'energia che Donatella ci ha trasmesso, auguriamo Buon Aikido a tutte le nostre, e non solo alle nostre, praticanti donne, ricordandovi che le iscrizioni ai nostri corsi sono sempre aperte, a Finale Ligure e a Tovo San Giacomo, per bambine e bambini a partire dai 3 anni, ragazze/i e adulti.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium