/ Ciclismo

Che tempo fa

Cerca nel web

Ciclismo | 28 marzo 2019, 16:26

Domenica 31 marzo si conclude Wheels for Ladies a Finale Ligure ma già si guarda al futuro

Domenica 31 marzo si conclude Wheels for Ladies a Finale Ligure ma già si guarda al futuro

Con la giornata di domenica 31 marzo si concluderà questa edizione di Wheels for Ladies, che dal 29 al 31 marzo ha fatto tappa presso il Finale Freeride Outdoor Village, sulla strada per Perti e Calice.

Sarà una giornata di grande festa e in libertà, con escursioni sul territorio e pranzo al sacco. Ma in realtà la festa è appena cominciata: infatti W4L ormai non è più soltanto un evento annuale, è diventato un brand che ha conquistato numerosi team di donne in varie regioni italiane.

Sui tre giorni il servizio di shuttle sarà gestito dalla ASD Feglinodownhill, che ricopre un vero e proprio ruolo di co-organizzazione in W4L sotto tutti i punti di vista, dall’allestimento stand al servizio di assistenza “baby” per le mamme che parteciperanno portando con sé i propri bambini. Ci racconta la fondatrice e presidente Vania Allievi: “La nostra Associazione Sportiva si occupa di dare un servizio agli sportivi outdoor sul territorio finalese e non. Anche io, come Enza, sono una donna e ho investito in questo progetto per reinventarmi perché, come tante donne, dopo avere avuto un figlio sono stata licenziata. Questa esperienza nasce prima di ogni altra cosa dal desiderio di fare del bene, ci metto tantissima passione e mi ha fatto crescere, grazie a tutte le persone che ho incontrato e conosciuto, e da quando ho iniziato a collaborare con Enza Marino ancora di più. Stiamo lavorando insieme non solo a W4L, iniziativa nella quale credo proprio perché è sviluppata da donne per donne, ma anche in tante iniziative future, che sveleremo nei prossimi mesi e che punteranno soprattutto al mondo inclusive, dall’ippoterapia al mondo bike. Io e Enza crediamo anche molto nei nostri progetti per dare un futuro ai nostri bambini, un futuro sano nello sport, nell’ambiente e nelle attività outdoor. Ci auguriamo di coinvolgere anche le scuole nei nostri progetti futuri”.

Anche Alessandro Balestrino di Balestrino Viaggi collabora al servizio di shuttle. Ci spiega: “La nostra azienda è nei trasporti da molti anni, nel settore noleggio autobus con conducente, ma da poco con il nuovo brand Bale Outdoor Services siamo entrati su Pietra Ligure in questo settore per noi nuovo legato all’outdoor. Inizialmente, quando questa edizione di Wheels for Ladies doveva svolgersi a ottobre, prima del maltempo, una giornata avrebbe dovuto essere dedicata a Pietra Ligure e alla Val Maremola. Poi molteplici circostanze hanno imposto dei cambi di programma, ma nel frattempo noi con Enza Marino ci siamo trovati bene a livello di dialogo e organizzazione. Per questo abbiamo deciso di collaborare per W4L, ma in futuro di certo faremo altre cose insieme”.

Ci raccontano l’ideatrice e promotrice del brand Wheels for Ladies Enza Marino e la guida sui percorsi e il territorio Simone Ravera, che ormai è uno degli “assi nella manica” di W4L da sempre: “Negli anni abbiamo perfezionato sempre di più i vari gruppi di lavoro, dando spazio a tutte le ragazze presenti e valorizzandole in base alle loro capacità”.

Prosegue Simone Ravera: “Per questo motivo non solo abbiamo sviluppato sui tre giorni dell’evento tre percorsi che mostrassero il mondo MTB in tutte le sue specialità, il venerdì XC, il sabato Enduro e la domenica Freeride, con in più l’introduzione a partire da quest’anno anche della bike su strada, ma insieme al nostro consulente Alessandro Gennesi, rider agonista, stiamo sviluppando per i prossimi mesi tanti appuntamenti sul territorio che avranno la duplice valenza di valorizzare le capacità delle partecipanti ma anche le caratteristiche dei luoghi che le ospitano”.

La parola passa ad Alessandro Gennesi: “Ci piace descrivere gli appuntamenti dei prossimi mesi, dei quali renderemo presto note le date, come degli eventi-pilota di ‘Promo Enduro’. Un format amatori che consenta a tutte le partecipanti di vivere il territorio in armonia e in totale libertà, pensando più a divertirsi, imparare e a conoscere piuttosto che alla gara in sé. Saux in Piemonte, il Parco dell’Antola, Torriglia e Chiavari in Liguria saranno alcuni dei luoghi che ospiteranno questi eventi.

Non sarà la classica gara di Enduro – prosegue Gennesi – perché da essa toglieremo i difetti, trasformandoli in punto di forza. Oggi, infatti, questo tipo di tornei si basa sul prendere due tempi: la risalita e la chiusura. Noi toglieremo la misurazione del tempo di risalita che in un contesto come il nostro diventa solo un inutile fattore di stress; per il resto, discese facili, eventi non affollati (anche se non intendiamo introdurre il numero chiuso) e tracciati non fortemente agonistici saranno i punti di forza di questo progetto promozionale. Gli altri dettagli verranno sviluppati proprio durante questa edizione di W4L, parlando con le ragazze, ascoltando le loro testimonianze, scoprendo le loro emozioni e raccogliendo i loro suggerimenti”.

Possiamo davvero concludere dicendo che Wheels for Ladies è una grande magia che non finisce mai! E terminata l’edizione finalese, appuntamento per il 5, 6 e 7 luglio prossimi per un nuovo meraviglioso appuntamento di questa rassegna nella splendida cornice della Val di Non!

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium