/ Calcio

Calcio | 14 maggio 2019, 11:30

Calcio, Prima Categoria. La Veloce si gode la conquista del campionato, mister Gerundo: "Un traguardo meritato per questi ragazzi. Futuro? Penso e spero di poter rimanere"

I savonesi hanno conquistato il girone A all'ultima giornata

Calcio, Prima Categoria. La Veloce si gode la conquista del campionato, mister Gerundo: "Un traguardo meritato per questi ragazzi. Futuro? Penso e spero di poter rimanere"

E’ stata una settimana di festeggiamenti in casa Veloce, per la conquista del campionato di Prima Categoria girone A. Ma la stagione non può considerarsi conclusa, visto che domenica i granata saranno impegnati contro la Praese nella semifinale per l’assegnazione del titolo regionale della categoria. Estremamente soddisfatto per il traguardo raggiunto è il tecnico savonese Mario Gerundo, che è così intervenuto ai nostri microfoni:

“E’ stata una stagione fantastica, i ragazzi sono stati perfetti e non hanno mollato un centimetro. Dopo aver solo sfiorato la promozione nella passata stagione non era facile ripetersi, quando ti vedi sfumare una vittoria proprio sul finale puoi accusare il colpo; invece noi ci siamo fatti forza di questo e abbiamo reagito al meglio. Gli innesti apportati in questa stagione ci hanno fatto fare quel piccolo salto di qualità decisivo per arrivare davanti a tutti a fine stagione.”

Adesso è il momento delle finali regionali per Guerra e compagni: “I ragazzi stanno continuando ad allenarsi come fatto durante tutta la stagione e per questo non posso che ringraziarli. Io e il mio staff, composto da mister Baldaccini e mister Interlicchia, siamo orgogliosi di allenare questa squadra, che ha ripagato al meglio tutto il nostro lavoro. Domenica affronteremo la Praese, ci proveremo, se non sarà abbastanza festeggeremo comunque alzando la coppa.”

Dopo la conquista di un campionato le richieste da altre squadre potrebbero essere molte: “Io penso e spero di poter continuare ad allenare la Veloce. Qui sono come se fossi a casa e mia e mi piacerebbe essere alla guida dei granata anche in Promozione. Tornando al campionato ci terrei particolarmente a dedicare questa vittoria a mia moglie e ai miei nipotini, questo successo è tutto per loro.”

Il tecnico inoltra fa sapere che l’intera squadra ci tiene particolarmente a dedicare questa vittoria ai tre infortunati: Cerone, Palmiere e Rapa, che hanno contribuito alla causa durante la stagione, ma che non si sono potuti godere al meglio la conquista del campionato.

Gabriele Siri

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium