/ Altri sport

Altri sport | 16 maggio 2019, 12:20

Grande atletica a Savona con Makwala e il bronzo olimpico Neita

Grande atletica a Savona con Makwala e il bronzo olimpico Neita

Quattrocento metri di classe “mondiale”. Si impreziosisce di atleti di altissimo livello internazionale l’ottava edizione del Meeting Città di Savona/Memorial Giulio Ottolia: mercoledì 29 maggio a Savona, nel centro sportivo della Fontanassa, una delle stelle della rassegna organizzata da CUS Savona e CUS Genova e recentemente promossa nel calendario europeo come “Area Permit Meeting EAA” batte la bandiera del Botswana. È Isaac Makwala, protagonista degli ultimi Mondiali a Londra nel 2017: era uno degli avversari più attesi di Wayde Van Niekerk sul giro di pista, ma un virus gli impedì di prendere il via della finale; Makwala, in modo rocambolesco, riuscì comunque a conquistare un posto anche nella finale dei 200, chiusa al sesto posto. Il 33enne velocista africano vanta personali da 19.77 sui 200 e 43.72 sui 400 metri: in carriera nel giro di pista individuale (la gara che disputerà a Savona) ha centrato l’oro ai Giochi Africani 2015, due titoli continentali africani e il successo ai Giochi del Commonwealth di Gold Coast 2018. A completare il parco partenti del “giro della morte” in campo maschile un parterre di azzurri: su tutti il campione europeo Under 20 (nel 2011) della staffetta del miglio Michele Tricca (artefice della qualificazione mondiale proprio della 4x400 lo scorso fine settimana a Yokohama, in Giappone) e uno dei migliori specialisti di sempre in Italia dei 400 metri con ostacoli, ovvero Mario Lambrughi (46.37 di personale sui piani). Grandi novità anche nel cast dei 400 metri femminili: sempre del Botswana è originaria Christine Botlogetswe, quattrocentista che in questa stagione ha già corso in 52.12 e che in carriera vanta 50.89. Che sia la favorita però è tutto da vedere: al Memorial Giulio Ottolia ci sarà infatti pure la britannica Zoey Clark, 51.36 di personale, scozzese di Aberdeen e perno della 4x400 arrivata sotto la bandiera della “Union Jack” a quattro medaglie nelle ultime quattro grandi rassegne (argento iridato outdoor nel 2017, bronzo mondiale indoor ed europeo all’aperto nel 2018, argento continentale al coperto lo scorso 3 marzo). Agli ultimi Europei indoor di bronzo è stata l’Italia nella gara che ha segnato la rinascita di Chiara Bazzoni: l’azzurra sarà al via alla Fontanassa assieme ad altre tre atlete del gruppo della Nazionale della 4x400, al secolo Giancarla Trevisan, Rebecca Borga e Virginia Troiani. Bazzoni, Trevisan e Troiani sono state anche fautrici del doppio pass mondiale ottenuto da 4x400 femminile e 4x400 mista alle IAAF World Relays di Yokohama (Giappone) nell’ultimo fine settimana.

Savona vivrà anche uno spettacolare 100 metri femminile, impreziosito dalla presenza di una seconda medaglia olimpica: dopo il triplista Fabrizio Donato (bronzo a Londra 2012) la rassegna dedicata a Giulio Ottolia avrà al via la britannica Daryll Neita, donna chiave per le staffette veloci del Regno Unito: la velocista, 11.14 di personale, è salita sul podio dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016 grazie alla medaglia di bronzo nella 4x100 e con il quartetto è pure vicecampionessa mondiale (Londra 2017) e campionessa d’Europa (Berlino 2018) in carica. Sarà un 100 femminile di grande spessore con una sfida a tre: Neita troverà la connazionale Kristal Awuah, atleta da 11.16 bronzo europeo Under 20 lo scorso anno, e la giamaicana con Remona Burchell, finalista iridata dei 60 metri indoor 2018 e sprinter da 11.03 sulla distanza all’aperto.

Il cast internazionale del Meeting Città di Savona potrebbe arricchirsi di ulteriori grandi nomi dell’atletica mondiale: il direttore organizzativo Marco Mura è in contatto con altri atleti di livello mondiale che potrebbero dare ulteriore lustro alla manifestazione savonese. Il meeting ricorda la figura di Giulio Ottolia, indimenticato tecnico del campo Fontanassa, scopritore tra gli altri anche di Ezio Madonia, velocista approdate alla medaglia di bronzo con la staffetta 4x100 sia agli Europei (due volte) sia ai Mondiali tra il 1990 e il 1995. La manifestazione verrà presentata mercoledì 22 maggio alle ore 11.20 in conferenza stampa nella "Sala Rossa" del Comune di Savona.

Main sponsor della manifestazione (in programma dalle ore 16:15 alle ore 19:00 di mercoledì 29 maggio) sono Omnia Media, Decathlon e Noberasco: un grazie speciale va anche a Conca Verde, Mondo, Italtende Del Grande, Il Chinotto nella Rete-Eccellenze di Savona, Sporting Savona, La Gattafura, Gioielli Delfino, Cantina Sancio, Idea Plus Hotel, Allianz Liguria Consulting e Isaia.

Per informazioni, programma e ultime notizie: www.meetingsavona.org.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium