/ Calcio

Calcio | 16 maggio 2019, 12:48

Calcio, Ceriale. Dario Oddone celebra la sua Juniores: "Il gruppo ci ha dato una spinta in più, ma è stato un torneo con molte squadre competitive"

Calcio, Ceriale. Dario Oddone celebra la sua Juniores: "Il gruppo ci ha dato una spinta in più, ma è stato un torneo con molte squadre competitive"

Raramente si è assistito negli ultimi anni a un campionato Juniores Provinciale così tirato ed appassionante.

Il merito è stato degli attori in campo, capaci fino alla fine di contendersi la vittoria del torneo.

Alla fine a spuntarla è stato il Ceriale di Dario Oddone, pronto a sottolineare non solo i meriti dei propri ragazzi, ma anche degli avversari.

 

Mister, ce l'avete fatta.

"E' stata una bellissima stagione, sotto tanti aspetti. Abbiamo dovuto faticare fino all'ultimo e per questo motivo vanno fatti i complimenti ai nostri avversari: Pietra Ligure, Ventimiglia, Alassio FC, Celle e Dianese & Golfo mi hanno davvero tutte ben impressionato e ognuna di loro avrebbe potuto spuntarla, poi sappiamo come nel calcio, soprattutto giovanile, entrino in gioco numerosi fattori nel corso dell'annata".

 

Quanto vi ha aiutato la nota cura del Settore Giovanile da parte del Ceriale?

"Moltissimo, la società da quel punto di vista ha sempre mantenuto il proprio alto livello di organizzazione. Competere con società di Eccellenza e con bacini di utenza più ampi del nostro non è stato agevole, ma il lavoro portato avanti in passato, a partire dalla vittoria l'anno scorso degli Allievi 2001, ha sicuramente aiutato".

 

L'interscambio tra Juniores e Prima Squadra è stato costante, ci sono nuovi elementi in rampa di lancio?

"Tre - quattro giocatori, oltre a chi ha già esordito, potranno presto dire la loro. Surace ad esempio è stato aggregato per i playout, ma non mi piace spendermi in nomi. Il gruppo ha rappresentato il caposaldo che ci ha permesso di avere quel pizzico di continuità e coesione in più, che alla fine ci ha premiato anche a livello di classifica".

 

Campionati così competitivi quando aiutano la crescita di un calciatore?

"E' un fattore basilare, perchè ti obbliga a migliorarti allenamento dopo allenamento. L'augurio, per lo sviluppo dell'intero movimento, è che possano ripetersi stagioni così competitive, con valori alti ed equilibrati".

 

Il futuro di mister Oddone?

"La società mi ha già confermato la volontà di proseguire insieme nella prossima stagione e ho accettato volentieri. Come si dice, squadra che vince non si cambia!".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium