/ Basket

Basket | 23 maggio 2019, 11:38

Basket, Under 18: Vado batte Reggio Emilia e chiude un triennio fantastico

Basket, Under 18: Vado batte Reggio Emilia e chiude un triennio fantastico

Ultima giornata di campionato per gli under 18 eccellenza, che ospitano al Geodetico la Pallacanestro Reggiana. In palio non ci sono più qualificazioni ormai irraggiungibili ma l’orgoglio del terzo posto in un girone di ferro conquistato con il quarto posto di assoluto spessore nel girone piemontese-lombardo visto che Varese e Campus sono già alle finali nazionali a 8, traguardo che Biella(terza classificata) cercherà di raggiungere nei concentramenti essendo già nelle prime 12 d’Italia. Sin dalle prime azioni dell’ultima partita l’impressione è che non sarà affatto una amichevole per le squadre, entrambe ci tengono a chiudere bene. La testa sgombra da pressioni di classifica fa vedere il canestro più grande ai ragazzi, che nei primi minuti giocano punto a punto mostrando un bello spettacolo: da una parte Vado con un gioco più ragionato, dall’altra Reggio con le sue grandi individualità (in particolare del nazionale Dellosso) creano una partita molto bella. Col passare dei minuti la difesa ligure sale di colpi, così Vado allunga fino al 28 a 19 di fine primo quarto. Il divario si fa più ampio nel secondo quarto, con i pappagallini che difendono, dominano a rimbalzo, giocano bene trovando le giuste soluzioni in attacco e allungano fino al 53 a 32 di metà gara, divario che avrebbe potuto essere più ampio senza il calo di attenzione negli ultimi due minuti del tempo e che lo diventa ad inizio ripresa (più 27 al 24’) Reggiana prova la zona e passa 1-3-1.

Le difficoltà nel primo impatto con questa mossa tattica e problemi di falli nel reparto lunghi innervosiscono Vado che in attacco perde lucidità e palloni ma soprattutto ha la colpa di perdere attenzione in difesa, subendo ripetuti canestri da sotto e secondi possessi. Così gli ospiti si rifanno sotto (63 a 48) e ci vogliono due time out per trovare buone soluzioni contro la atipica zona ospite, purtroppo non concretizzate con una serie ripetuta di errori che tolgono fiducia alla squadra. Reggio ne approfitta e a metà ultimo quarto si fa sotto fino al – 5. Quando sembra ineluttabile la resa Vado dimostra quanto sia cresciuta nell’ultimo mese, si affida alla difesa per ritrovarsi e recupera una serie di possessi che portano nuovamente fiducia , sbloccano l’attacco e permettono di mettere in ghiaccio la partita per il 74 a 65 finale con Pintus ed Anaekwe sopra le righe e Tsetserukou miglior realizzatore nonostante tanti minuti in panca per falli. C’è la soddisfazione per come la squadra abbia svoltato dopo la gara di andata con Livorno, capendo cosa servisse per diventare “grandi”, mostrando enormi progressi nelle ultime settimane, con un pizzico di rammarico che questa consapevolezza non sia arrivata prima. Il salto in avanti però c’è stato e tanto basta. Con questa bella e meritata vittoria si chiude la stagione al terzo posto del girone nazionale ma soprattutto termina un ciclo triennale che ha portato a questa squadra il bronzo italiano Under 16 Eccellenza di Vasto e due piazzamenti nelle prime 24 e nelle prime 18 squadre italiane nell’Under 18 Eccellenza. Risultati eccezionali, speriamo ripetibili in futuro da altre future annate in un percorso fatto di alti e bassi, di tanto lavoro e sacrifici, di crescita tecnica ma soprattutto umana affrontando esperienze di ogni tipo che al chiuso dello spogliatoio hanno arricchito e fatto crescere tutti.

Oggi si chiude un capitolo della storia della Pallacanestro Vado, ma per molti di questi ragazzi inizia il futuro, un nuovo capitolo che si devono conquistare nel mondo dei senior.

Azimut Pall. Vado - Grissin Bon Pall. Reggiana 74 – 65

Pall. Vado: Bondì n.e, Gallo 2, Cito, Pesce 2, Lo Piccolo 12, Bertolotti, Pintus 11, Brignolo 1, Anaekwe 17, Tsetserukou 21, Cirillo 8. All. Imarisio, Ass. Prati e Dagliano S.

Pall. Reggiana: Porfilio 5, Soviero 7, Giannini 14, Maddaloni 8, Bertolini 4, Pellicciari 1, Castagnetti 2, Besozzi 4, Sow, Zampogna 5, Dellosto 15. All. Menozzi

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium