/ Motori

Motori | 24 maggio 2019, 13:01

Formula 1. È la giornata delle "passerelle" a Montecarlo, e il fascino di un Leclerc vestito di rosso accende le speranze dei monegaschi

L'idolo di casa, su Ferrari, si circonda di grandi aspettative. Mercedes permettendo...

Foto Ferrari

Foto Ferrari

Il venerdì del weekend del GP di Monaco, come sempre, è riservato alla "passerella" di piloti e vip che si concedono agli eventi che il Principato offre ad impreziosire il fine settimana più affascinante del calendario di Formula 1, quello in cui "tutti vogliono esserci".

E uno dei protagonisti più attesi è l'idolo di casa, Charles Leclerc, che a Montecarlo ci è nato e cresciuto. Già l'anno scorso, al suo debutto in F1 e alla prima tra le strade di casa vestito coi colori dell'Alfa Romeo Sauber, aveva attirato su di sè l'attenzione di molti per quanto di buono aveva fatto fino a quel momento. Vien da sè che quest'anno con la tuta della Ferrari il fascino e le aspettative sono nettamente più alte, e tutti a cominciare dal principe Alberto tiferanno per lui.

Anche se quanto fatto vedere nuovamente di buono dalla Mercedes nelle libere di ieri, lascia sulla carta poche possibilità di successo agli altri. Ma si sa che nel Principato, la "carta" conta meno del due di briscola e tra guard-rail e safety car tutto può succedere. A cominciare dalle qualifiche di domani pomeriggio, che potrebbero anche essere bagnate dalla pioggia, a rendere tutto più imprevisto.

Federico Bruzzese

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium