/ Calcio

Calcio | 19 giugno 2019, 12:18

Loano Calcio. Brian Piave avverte: "Chi afferma che sia la testa di ponte di mio padre dovrà risponderne nelle sedi opportune"

Loano Calcio. Brian Piave avverte: "Chi afferma che sia la testa di ponte di mio padre dovrà risponderne nelle sedi opportune"

Ieri alle ore 12:00 sono scaduti i termini per partecipare alla manifestazione d’interesse per la gestione del campo sportivo di Loano.

Come confermato, Brian Piave ha presentato la candidatura del Loano Calcio, in alternativa all' Asd Loanesi, presieduta dal padre, Ugo Piave.

Nelle ultime ore sono circolate voci sul possibile ruolo da "testa di ponte" del figlio, ipotesi seccamente smentita.

 

"Sono congetture e illazioni che respingo fermamente. Ho dato una parola e non intendo perdere la faccia a 27 anni. Dirò di più, chi continuerà a fomentare voci di questo tipo dovrà renderne conto davanti agli organi preposti.

Ora come ora è fondamentale dedicarsi alla cura del calcio a Loano. Per farlo abbiamo partecipato alla procedura con questi obiettivi:

-Riqualificazione impianto sportivo , loano si merita un impianto sportivo di primo ordine visto che in giro per la Liguria ci son ben pochi impianto come il nostro

-Potenziamento settore giovanile, attraverso la ricerca di istruttori qualificati che possano veramente insegnare ai bambini il gioco del calcio senza guardare il “risultato” ma guardando la crescita del singolo bambino e la coesione del gruppo.

-Grazie alle mie personali relazioni continuerà il progetto Samp Next Generation che avrà il ruolo principale di far aumentare le abilità dei nostri istruttori così da poter far sì che dette abilità vengano sviluppate poi presso il nostro centro sportivo.

- Il campo sportivo deve diventare ruolo di aggregazione e non di disaggregazione, verranno fatti regolamento ad hoc per i nostri tesserati che dovranno essere rigorosamente rispettati. 

- La struttura dovrà essere polivalente , verrà potenziata la palestra con L aggiunta di personal trainer e anche di un nutrizionista, sarà garantita una scontistica per i nostri tesserati che mangeranno presso il ristorante e pizzeria e infine potrà essere affittata a chiunque ne faccia richiesta ad un canone vantaggioso un locale adiacente alla palestra.

Questi sono solo alcuni punti che ho inserito all’interno del progetto di gestione.

Io il primo passo l’ho fatto, alla giovane età di 27 anni mi metto in gioco per il mio Paese e per tutti quei ragazzi che vorrebbero giocare a calcio nel proprio Paese come ho fatto io per 16 lunghi anni!"

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium