/ Volley

Volley | 24 luglio 2019, 21:34

Volley. Trionfo Italia, ma che fatica! Azzurre ok al tie-break in gara 1 contro la Turchia

Buona la prima uscita per le ragazze di coach Mazzanti contro un avversario dominato solo al tie break e non senza fatica. Ofelia Malinov MVP dell'incontro.

Volley. Trionfo Italia, ma che fatica! Azzurre ok al tie-break in gara 1 contro la Turchia

Non sono mancate le emozioni per gli appassionati di volley che hanno nuovamente affollato il “PalaRavizza” dopo ben sei anni dall'ultima apparizione della Nazionale maggiore in quel di Alassio per Gara 1 del test match della nazionale femminile contro la Turchia.

Ad aprire il vernissage alassino un match giocatosi in ben cinque set, che alla fine di una gara vibrante ha visto le azzurre capitanate da Cristina Chirichella aggiudicarsi l'incontro per 3-2.

L'unica sorpresa rispetto alle attese è quella di Elena Pietrini come schiacciatrice insieme a Lucia Bosetti nel sestetto titolare al posto di Miriam Sylla, con Egonu opposto, Malinov al palleggio, Danesi e Chirichella centrali con De Gennaro libero titolare.

Parte avanti la nazionale turca, ma un'invasione ospite porta le ragazze di Mazzanti prima sul 6-6 e poi a mettere la freccia per il decisivo sorpasso firmato Bosetti-Egonu, destinato a durare fino alla conclusione del set. Dal primo timeout tecnico si va avanti punto a punto, con un lieve tentativo di rimonta delle ragazze in tenuta rossa che porta i due tecnici verso il finale di parziale a giocarsi il tutto per tutto con una girandola di cambi che però alla fine vede uscirne vincitrici le ragazze di casa col punteggio di 25-22.

Scivola via sulla falsa riga del primo anche il secondo set sugli spalti, con il costante sventolio di volantini per rinfrescarsi dall'afa che non risparmia il PalaRavizza, ma non sul campo. Italia avanti al primo tempo tecnico, ma è poi la nazionale turca a passare avanti conducendo le danze quasi indisturbata fino al 14-20, quando in battuta va capitan Chirichella e le azzurre arrivano all'illusorio 20-21. Egonu e compagne non mollano la presa ma sono le ospiti a portarsi sull'1-1 chiudendo 25-22.

Nel terzo parziale resta costante l'avvio buono delle padrone di casa, ancora una volta avanti 8-6 al primo timeout tecnico, ma stavolta, rispetto al parziale precedente, le ragazze di Mazzanti riescono a mantenere il vantaggio ed andare a conquistare anche la seconda pausa tecnica col punteggio di 16-13. Il sestetto azzurro concede poche alle rivali, lima al minimo gli errori e così riesce a riportarsi avanti sul 2-1 lasciando le rivali a 19 punti.

Il quarto set è il negativo del terzo. La formazione dell'estremo oriente europeo si porta subito avanti e non molla la presa, replicando quanto mostrato a parti invertite dalle azzurre nel parziale precedente e portandosi avanti nei primi due timeout tecnici. A poco serve la grinta che le ragazze di Mazzanti mettono per conquistare il terzo set ed allontanare l'ombra del quinto tempo, perchè la formazione turca chiude 25-20.

Un po' per il caldo, un po' per il ritmo tenuto nei primi quattro set, il tie break si riduce ad una battaglia senza troppi calcoli da parte di entrambe la formazioni, e così sono le azzurre ad andare in vantaggio 8-7 al cambio campo. Ma è un vantaggio figlio di un tempo giocato punto a punto, così come fino al 17-15 che decide set ed incontro.


ITALIA-TURCHIA 3-2 (25-22; 22-25; 25-19; 20-25; 17-15)

ITALIA: Sorokaite, Malinov, De Gennaro (L), Folie, Orro, Bosetti C., Chirichella, Danesi, Fahr, Pietrini, Nwakalor, Bosetti L., Sylla, Egonu, Parrocchiale (L).
I Allenatore: D. Mazzanti. II Allenatore: G. Bregoli


TURCHIA: Aydemir, Akoz (L), Ozbay, Sercan, Akman, Baladin, Ismailoglu, Dilik, Yilmaz, Boz, Erdem, Zehra, Kalac, Sarioglu, Yildirim, Karakurt.

I Allenatore: G. Guidetti. II Allenatore: A. Hamurcu.

Mattia Pastorino

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium