/ Altri sport

Altri sport | 04 agosto 2019, 08:00

Karate Club Savona: Carlini sul tetto d'Europa ai Campionati Master Game, Quaglia al quinto posto

Karate Club Savona: Carlini sul tetto d'Europa ai Campionati Master Game, Quaglia al quinto posto

A Torino si sono svolti dal 26 luglio al 4 agosto gli European Master Games, i campionati Europei riservati ad atleti master (sopra i 35 anni per la maggior parte degli sport) che si contendono titoli e medaglie in 30 differenti discipline. Il Palazzetto di Giaveno ha ospitato nei giorni dal 29 al 31 luglio gli atleti che si sono sfidati nella disciplina del Karate; fra gli oltre 250 iscritti provenienti da Italia, Finlandia, Francia, Germania, Inghilterra, Norvegia, Slovacchia, Slovenia, Svezia figuravano anche 2 savonesi del KARATE CLUB SAVONA, motivati e determinati alla conquista di un podio. Nel Karate l’Italia è giunta al primo posto nel medagliere con ben 103 medaglie: l’Inno di Mameli è risuonato per 36 volte mentre sono stati 27 gli argenti e 40 i bronzi. L’evento ha regalato grandi emozioni non solo ai partecipanti, ma anche al numeroso pubblico presente. Il clima che si è respirato era innanzitutto di sportività e fair play; tra vincitori e vinti c’erano abbracci ricchi di quei valori che rendono il karate una disciplina unica e soprattutto adatta ad ogni età. Il livello è stato molto alto soprattutto nelle prime categorie di età dove erano presenti molti ex agonisti, ma anche nelle gare riservate ai “meno giovani” si sono visti incontri di livello decisamente alto. Il Palasport è sempre stato pieno di gente, tra curiosi e tesserati che sono accorsi a vedere le competizioni; la città di Giaveno ha accolto in maniera eccellente gli atleti Master, per loro è stato come vivere una vera Olimpiade nella quale ogni dettaglio è stato curato al meglio: le finali effettuate tutte la sera con l’entrata degli atleti sul tatami centrale, il podio maestoso e la premiazione che consacra il titolo vinto. E, come sempre succede, quando si chiude un appuntamento si guarda già al successivo: erano infatti presenti in loco gli stand del Giappone, che ospiterà gli World Master Games nel 2021, con gadget e mascotte. Mancano due anni ma è già tutto pronto per un’altra grande avventura e Savona si farà trovare pronta come al solito, speriamo con qualche temerario in più.

Dopo tutta l’estate di preparazione mercoledì sono scesi sul tatami Franco Quaglia (M5 84 Kg) e Raffaella Carlini (M2 55 Kg); gara sfortunata per Franco Quaglia che non conquista il podio per una distrazione tattica: dopo aver vinto il primo incontro per 6 a 4 e persa la finale di poule per 8 a 4, nella finale per il terzo posto contro un agguerrito avversario tedesco non chiude una splendida proiezione che avrebbe potuto regalare al savonese l’ambita medaglia. Rimane l’amaro in bocca ma la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile per aggiudicarsi il podio; purtroppo non sempre la fortuna è dalla propria parte e Franco deve accontentarsi del quinto posto all’Europeo 2019. L’unica medaglia, quella più bella, è stata conquistata da Raffaella Carlini, che essendo l’unica iscritta nella propria categoria di peso, ha osato gareggiare in quella delle avversarie più giovani (M1) dove era iscritta una atleta lombarda, molto motivata e alla ricerca di un’ennesima affermazione. Nonostante tensione e aspettative alle stelle per tutti, Raffaella ha liquidato l’avversaria con il punteggio di 5 a 3, legittimando con classe, grinta e determinazione la conquista di una prestigiosa medaglia d’oro, ennesimo trofeo di una interminabile carriera e a consacrazione di un’eccezionale percorso agonistico che ormai va avanti da più di 25 anni (1993).



A luglio, nei giorni da venerdì 19 a domenica 21, si è svolto il consueto stage di karate e tiro con l'arco organizzato dal KARATE CLUB SAVONA, giunto alla 16^ edizione, presso la ridente località posta sul lago di Osiglia. L'appuntamento richiama tutti gli atleti del Karate Club Savona, dai più piccoli ai più grandi, quest'anno ha dedicato il venerdì al montaggio tende e tatami, il sabato è stato il turno del karate mattino e pomeriggio intervallato da momenti di "relax" durante i quali si è potuto fare il bagno nel lago o provare a tirare con l'arco con l'infaticabile e paziente Ivano, mentre la domenica mattina è stata riservata alle gite in canoa o sul dragone con grigliata di carne a chiusura dell’evento.

Gli allenamenti sotto la guida attenta del Tecnico Nazionale Gennaro Talarico coadiuvato dai Maestri Fassio e Zucconi, hanno avuto una grande partecipazione degli agonisti savonesi e di alcune società amiche: Senkukai Genova del Maestro Emiliano Marchi, Karate Mongardino Asti di Cristiano D’Attis e il TKT di Torino. Oltre agli agonisti erano presenti un folto numero di giovani atleti (dai 5 ai 10 anni) che anche grazie alle buone condizioni climatiche hanno potuto frequentare sia le lezioni di tiro con l'arco, sia quelle di karate seguiti dei Tecnici Torresan Alex, Lanza Giacomo, Cristiano D’Attis e Valentina Vallicelli, mentre il Maestro Quaglia si è occupato del gruppo Master in preparazione per gli Europei e di tutti coloro che dovevano recuperare l’esame di cintura.

Lo stage di Osiglia è ormai un appuntamento che ogni anno tutti aspettano per vivere un fantastico weekend all'insegna della preparazione fisica e tecnica nel karate, affiancata al divertimento ed al relax che la località ci regala.



Giugno e luglio sono i mesi dei camp oltre ad Osiglia, Cesenatico ed Umag il KCS ha partecipato anche al "Camp Summer Karate&Sport" di Vincenzo Figuccio, organizzato dalla società Italia School Do Karate Figuccio, che quest'anno si è svolto a Cittiglio (VA).

All’evento erano presenti 12 atleti: BENERECETTI Linda (2008), CAMPO Arianna (2010), DI MURRO Pietro (2008), DOMI Saimon (2008), FIUME Matilde (2008), GALATI Vittoria (2010), GENTA Jacopo (2008), MARENCO Maya (2010), NOLESIO Sofia (2010), PUGLIARO Irma (2008), ROSSELLO Francesca (2008), ZAMAGNI Mattia (2008). Quattro di loro hanno fatto lo stage completo dal 10 al 14 luglio (Pietro, Vittoria, Matilde Mattia), mentre gli altri hanno effettuato l'esperienza della giornata singola venerdì 12 luglio accompagnati dal tecnico Raffaella Carlini.


Ora il meritato riposo aspetta tutti, atleti e tecnici del KCS per riconciare il 20 agosto per la nuova stagione 2019/2020 più carichi di prima.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium