/ Pallanuoto

Pallanuoto | 19 agosto 2019, 17:44

Pallanuoto, Campionati Europei Juniores: nell'Italia che ha conquistato la medaglia d'oro era presente anche il savonese Alessio Caldieri

Pallanuoto, Campionati Europei Juniores: nell'Italia che ha conquistato  la medaglia d'oro era presente anche il savonese Alessio Caldieri

Non potevano concludersi meglio i Campionati Europei Juniores di 
Pallanuoto a Tiblisi.


L'Italia ha, infatti, conquistato la medaglia d'oro battendo in finale  la Spagna con il punteggio di 10 a 6.


Della Nazionale Azzurra faceva parte anche il giocatore della Rari 
Nantes Savona, Alessio Caldieri, un altro grande motivo di orgoglio, 
quindi, per la pallanuoto savonese.


Gli azzurri hanno fatto uno straordinario percorso netto e, in finale,  imitando il Settebello ai Mondiali di Gwangju, hanno superato nettamente  la Spagna.


Un successo dedicato, e non poteva che essere così, a Nando Pesci, 
responsabile tecnico dell'Under 17 che ci ha lasciato improvvisamente  mercoledì 7 agosto, ma che è stato sostituito egregiamente in panchina  da Massimo Tafuro.


Afferma Alessandro Campagna, C.T. della Nazionale Italiana, al sito 
federnuoto.it: “ La vittoria del titolo europeo deve rappresentare per  questi ragazzi un punto di partenza nella carriera e non d'arrivo, uno  stimolo ad arrivare sempre più in alto e a traguardi più importanti. Un  successo che suggella un anno magico per la pallanuoto italiana, dopo i  trionfi del Settebello in Corea e dell'Universitaria a Napoli, che conferma di godere di ottima salute.

Risultati che dimostrano ancora una  volta, l'eccezionale lavoro svolto dai tecnici sociali e dai club”

Questo il tabellino della partita:
SPAGNA - ITALIA      6 - 10


Parziali: (1 – 2)  (2 – 1)  (0 – 3)  (3 – 4)
Spagna: Aguirre, Valera 1, Biel 1, Ponferrada, Arizaga, Ramon, Andrade  1, Aznar, Valls, Gascon, Daura 3, Casabella, Matarredonda.

Italia: Castorina, Cassia 2 (1 rig.), Mladossich, Gianazza 1, Occhione,  Condemi, Caldieri, Silvestri, Iocchi Gratta 1 rig., Ferrero 5 (di cui 3  su rigore), De Gregorio, Parrella J. 1, Spinelli.


Arbitri: Bura (Croazia) e Haentschel (Germania).

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium