/ Pallanuoto

Pallanuoto | 28 agosto 2019, 22:30

Grande festa a Tovo San Giacomo, la comunità locale ha celebrato il titolo mondiale di Matteo Aicardi (FOTO E VIDEO)

"Non c'è cosa più bella che festeggiare la vittoria mondiale qui a Tovo"

Grande festa a Tovo San Giacomo, la comunità locale ha celebrato il titolo mondiale di Matteo Aicardi (FOTO E VIDEO)

Il caloroso abbraccio di tutta una comunità per il suo campione: questa sera Tovo San Giacomo ha dedicato una serata d’onore a Matteo Aicardi, il centroboa della Nazionale italiana e della Pro Recco, laureatosi di recente campione del mondo proprio con il Settebello. In piazza Don Zunino è stato infatti festeggiato l’oro conquistato dagli azzurri nei recenti Campionati del Mondo di Gwangju 2019, in Corea del Sud, il secondo personale per il pallanuotista tovese dopo quello conquistato a Shanghai nel 2011.

"Sono davvero lieto di poter festeggiare il titolo di Campione del Mondo qui a Tovo, un titolo iridato arrivato inaspettatamente con una squadra che ha saputo crescere nel corso della competizione - ha spiegato ai nostri microfoni il due volte campione del mondo - Nel corso del girone abbiamo giocato malissimo, per poi diventare travolgenti nella fase finale della manifestazione. Speriamo che questa occasione sia ulteriormente di buon auspicio per il futuro".

Proprio dal successo cinese, iniziò quella che è ormai una vera e propria tradizione per la piccola località della Val Maremola: nell'estate 2011 venne celebrato il primo titolo mondiale, l'anno seguente arrivò invece l'argento olimpico di Londra sempre celebrato in paese così come poi accadde per il bronzo di Rio 2016. Una sequela di successi che, unitamente ai tanti titoli conquistati con la Pro Recco, rende davvero degno di nota il palmares del centroboa che iniziò il suo percorso in acqua con la calottina della Doria Nuoto Loano per poi passare alla Rari Nantes Savona.

"È arrivato un grande risultato sportivo per Tovo San Giacomo e Bardino e come nel 2011 il paese ha voluto organizzare in maniera spontanea questo tipo di festeggiamenti per Matteo - il commento del primo cittadino di Tovo, Alessandro Oddo - Festeggiamenti meritati dato che rappresenta un grande esempio di sport e di sportivo".

Presente alla festa anche Costanza Di Camillo, sincronetta della Nazionale italiana che proprio a Gwangju ha conquistato l'argento nella specialità highlight. Costanza è la fidanzata di Matteo: anche per lei, romana, è arrivato l'abbraccio di Tovo San Giacomo e l'applauso per l'impresa sportiva compiuta agli ultimi mondiali. 

"È stata un'emozione unica ricevere l'abbraccio di una comunità come quella di Tovo San Giacomo, venendo da Roma per me è una sensazione assolutamente nuova, ma non posso che ringraziare per la simpatia che io e Matteo abbiamo ricevuto - ha confidato la sincronetta azzurra - La medaglia ai Mondiali? Sono ricordi bellissimi, abbiamo ottenuto un risultato storico ottenendo la prima medaglia per l'Italia nella nostra disciplina. Per questo ringrazio la mia squadra, la Rari Nantes Savona, il Ct Patrizia Giallombardo e la Marina Militare".

Poi sul palco spazio alla famiglia di Aicardi, come oramai vuole la tradizione in queste occasioni. Il futuro? L'estate 2020 sarà quella delle Olimpiadi di Tokyo. Anche se, per via della cabala, nessuno se la sente di abbozzare delle previsioni... Nel frattempo, Matteo proverà a riportare la pallanuoto a Loano con una scuola dedicata. Un progetto ambizioso, degno di un due volte campione del mondo.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium