/ Motori

Motori | 31 agosto 2019, 10:05

Motori. Un immenso Francesco Curinga si ripete con la Paton: secondo nella Lightweight

Il pilota del Bemar Racing Team di Cuneo ha concluso la gara del Senior Manx GP 13° con la Honda

Motori. Un immenso Francesco Curinga si ripete con la Paton: secondo nella Lightweight

Douglas, 29 agosto. Giovedì scorso Francesco Curinga ha preso parte alla seconda gara della classe Lightweight, che si disputa sul Mountain Circuit dell’Isola di Man, in sella alla Paton messagli a disposizione dal Team VAS, confermando il fantastico risultato della gara precedente.

Al termine della gara sono infatti saliti sul podio gli stessi protagonisti di gara uno, giunti esattamente nello stesso ordine: in prima posizione si è classificato il giovanissimo James Hind, che ha preceduto il portacolori del Bemar Racing Team e David Butler.

Il conduttore ligure è stato più sfortunato nella gara del Manx Senior GP, che lo vedeva alla guida della Honda CBR 600 RR della Bianco Moto, concluso solamente in tredicesima posizione, in quanto nell’ultimo giro, quando si trovava in settima posizione, ha terminato la benzina lungo l’interminabile discesa dalla parte più alta del circuito sino al traguardo, vedendosi sorpassare, anche a causa della stanchezza procurata dalla gara corsa poche ore prima, da numerosi avversari.

"Questo è il sogno diventato realtà - ha riferito Francesco Curinga -, che ha dedicato la seconda posizione della Lightweight a Badalucco, la sua città. E’ mancata la vittoria, ma penso che debba essere più che soddisfatto dei miei risultati. Se avessi avuto un litro di benzina in più… Ci sono tante sensazioni che vorrei riuscire a spiegare… ma che sicuramente non riuscirei, per cui mi limito a ringraziare tutti quanti hanno contribuito al conseguimento di questi bei risultati. In primo luogo sicuramente i meccanici che mi hanno fatto sempre trovare la moto in ordine, l’amico Stefano Bonetti, che mi ha dato una mano anche se era pure lui impegnato in gara, la mia famiglia e tutti gli amici che mi hanno seguito, chi sul posto, chi da casa. Naturalmente non posso dimenticare chi mi ha permesso tangibilmente di realizzare il mio sogno: Bemar Racing Team, Bianco Moto, Honda, HRC, Buscafer, Gastaldi Rudi Impresa Edile, Fortec, Vernicenter e CRS, il Team VAS che mi ha messo a disposizione la Paton, tutti gli amici i cui nomi sono riportati sulla carena e gli sponsor personali".

Riassumiamo, di seguito i risultati ottenuti da Francesco Curinga: 2 secondi posti nelle gare della classe Lightweight, ottavo posto nello Junior Manx GP e tredicesimo nel Senior Manx GP. Il conduttore ligure ha inoltre stabilito il nuovo record sul giro della classe Lightweight, con 19 minuti, 38 secondi e 940 decimi, alla media di 115,21 miglia orarie, risultando il pilota straniero più veloce del ManX GP.

Dario Malabocchia

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium