/ Sport acquatici

Sport acquatici | 02 settembre 2019, 12:56

Canottaggio: le genovesi Tanghetti e Costa vicecampionesse mondiali nel 2 senza Pesi Leggeri

Canottaggio: le genovesi Tanghetti e Costa vicecampionesse mondiali nel 2 senza Pesi Leggeri

Poco più di un mese dopo aver vinto il Mondiale Under 23, Sofia Tanghetti e Maria Ludovica Costa conquistano l’argento ai Mondiali Assoluti. Nel pomeriggio, le due vogatrici del Rowing Club Genovese si sono piazzate seconde nella finale del 2 senza Pesi Leggeri. È stata buona la partenza azzurra delle azzurre. La Germania ha tentato di sorprenderle e per duecento metri sono state davanti, ma le due campionesse under 23 hanno attaccato subito riportandosi in testa. Al passaggio del primo intertempo, Sofia e Maria Ludovica hanno avuto una mezza barca di vantaggio sulle inseguitrici. Al passaggio di metà gara l’Italia è stata punta a punta con gli Stati Uniti che, con un armo rinnovato, hanno cercato la rivincita per l’argento dello scorso anno vinto a Plovdiv dietro all’Italia. A 1200 metri il sorpasso e Italia seconda al passaggio dei 1500 metri. Le statunitensi hanno aumentato ancora il loro ritmo e vinto davanti alla barca azzurra con tre quarti di barca di vantaggio. Per Tanghetti e Costa, allenate dal tecnico Giulio Basso, grandissima soddisfazione perché questa lunga stagione le ha viste protagoniste in ambito internazionale e anche nazionale, con la conquista di titoli e medaglie tricolori. Punti di partenza importantissimi per esprimere tutto il loro valore con la maglia azzurra. “Abbiamo fatto la gara che era nelle nostre potenzialità, ben consapevoli di avere di fronte un armo più forte di luglio” commenta Sofia.  “Ci abbiamo provato sino alla fine, siamo felicissime e dedichiamo quest’argento al Rowing Club Genovese, alle nostre famiglie e ai nostri amici”. 


Termina al sesto posto la finale di Gian Filippo Mirabile (Sportiva Murcarolo) nel doppio ParaRowing misto insieme a Maryam Afgei dietro Russia, Austria, Stati Uniti, Cina e Israele. L’otto azzurro, con a bordo i genovesi Cesare Gabbia (Marina Militare-Elpis Genova), Paolo Perino (Fiamme Gialle) e Davide Mumolo (Fiamme Oro -Elpis Genova) non raggiunge l’obiettivo della finale: dopo il quarto posto in batteria, la quinta piazza ai recuperi ne decreta l’anticipata uscita di scena. 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium