/ Sport acquatici

Sport acquatici | 26 settembre 2019, 15:42

Swim the Island 2019: grandi numeri e uno sguardo sul futuro del nostro pianeta in un'edizione “plastic free” (FOTO E VIDEO)

Presentata questa mattina a Spotorno la nona edizione della competizione, rinnovata e dedicata alla salvaguardia del mare. Non solo gara quindi, ma anche eventi e conferenze ad animare dal 4 al 6 ottobre le spiagge di Noli, Spotorno e Bergeggi

Swim the Island 2019: grandi numeri e uno sguardo sul futuro del nostro pianeta in un'edizione “plastic free” (FOTO E VIDEO)

Tutto pronto per una nona edizione dai numeri sempre più importanti della “Swim The Island”, una delle gare di nuoto in acque libere tra le più grandi non solo in Italia, ma anche in tutto l'intero panorama europeo, presentata questa mattina presso la “Casa del Turismo” di Spotorno.

Oltre 3000 atleti, grandi e piccini, sono pronti ad invadere le spiagge del comprensorio del Golfo dell'Isola tra Noli, Spotorno e Bergeggi nel fine settimana dal 4 al 6 ottobre con la loro voglia di mare e sport, ma non solo. Per un evento che punta ad incrementare i propri numeri e a crescere grande attenzione, nella prima giornata, ossia quella di venerdì, alla salvaguardia dell'ambiente.

Grande attenzione non solo al lato competitivo della gara ma anche a quello che è l'ambiente marino e l'inquinamento la novità di questo appuntamento, come spiegato dal responsabile dell'organizzazione, Max Rovatti: “La partecipazione numerosa alla Swim The Island è ormai una garanzia, e ce lo dimostrano i numeri di partecipanti degli anni precedenti e quelli che si prevedono per quest'anno. Per questo e per la grande attualità del tema abbiamo voluto legare la novità di questa edizione alla tutela del territorio, con una giornata inaugurale ispirata dai Friday for Future ed anche un po' a quanto portato nelle spiagge dal recente Jova Beach Party: anche noi vogliamo restituire al comprensorio spiagge che siano più pulite alla fine dell'evento che non all'inizio. In questo senso è stato ideato il “tagga i rifiuti” del venerdì, nel quale i nuotatori attraverso delle boette potranno segnalare i rifiuti presenti in mare, che verranno successivamente raccolti dai sub di Olimpia Spotorno e trasformati in un'installazione di un artista”.

Un fine settimana interamente “plastic free”, senza bottigliette, piatti o posate di plastica, aperto dal “Friday for Our Sea” e dalle iniziative promosse con l'aiuto di Olimpia Sub Spotorno, Fondazione CIMA e Area Marina Protetta di Bergeggi, volte a coinvolgere il più possibile non solo i nuotatori, tra gli sportivi più attenti alla cura dell'ambiente, ma anche le famiglie.

Entusiasta di come sta prendendo vita la prossima edizione il primo cittadino di Spotorno, Mattia Fiorini, che tiene a sottolineare l'impegno dei comuni interessati nella sensibilizzazione ambientale: “I venerdì per il futuro promossi da Greta Thunberg hanno risvegliato le coscienze ambientali di tutto il pianeta. Parliamo quindi di un evento dove si vede il funzionare del consorzio ed in grado, col suo forte richiamo in termini di numeri, di sensibilizzare atleti e famiglie. Il nostro intento è dunque quello di passare, ponendoci comunque in maniera colloquiale, dai messaggi dei media al lato pratico grazie a ricercatori e persone competenti”.

Chi invece punta già il mirino sulla prossima edizione è Roberto Arboscello, sindaco di Bergeggi: “Il pensiero sulle tematiche ambientali non può che essere condiviso da tutte le nostre amministrazioni del Golfo. Io penso già all'edizione 2020 di questa manifestazione orgogliosamente cresciuta in tutti questi anni. E' un premio dell'organizzazione verso il territorio, il quale offre panorami eccezionali per un turismo outdoor che si spera possa crescere nel nostro comprensorio”.

Ad attendere i partecipanti non solo il lato ambientale del mare, ma anche l'immancabile competizione. Si partirà infatti sabato alle 12 con la gara riservata ai bambini e si chiuderà domenica, a partire dalle 10, con le varie specialità agonistiche riservate agli adulti, su un percorso di 6 km diviso nelle varie categorie di gara.

QUI il programma completo dell'evento.

Mattia Pastorino

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium