/ Calcio

Calcio | 05 ottobre 2019, 11:08

Calcio, caso maglie Legea. Nicchi rompe lo stallo: "Siano le società a comprare divise di colore diverso"

Calcio, caso maglie Legea. Nicchi rompe lo stallo: "Siano le società a comprare divise di colore diverso"

Giusto poche ore fa avevamo raccontato delle problematiche relative all'unica divisa da gioco, di colore giallo, in dotazione ai direttori di gara e ai loro collaboratori nel corso della nuova stagione sportiva.

Un enpasse cromatico che il presidente dell'AIA, Marcello Nicchi, ha rotto con estrema decisione in una circolare emessa nel corso della settimana, come si legge sul sito ufficiale della Sezione Aia di Pinerolo.

In sintesi non sarà tollerato l'utilizzo delle vecchie mute arbitrali con colori diversi a marchio Diadora, storico fornitore delle ormai (purtroppo verrebbe da dire) ex giacchette nere.

Ma c'è di più, in caso il giallo dovesse confondersi in maniera palese con le componenti cromatiche di una delle due squadre, dovranno essere le società ad acquistare una muta Legea di colore diverso, prestandola alla terna per i novanta minuti di gioco (come recita il regolamento: Le due squadre devono indossare colori che le distinguano una dall’altra e dagli ufficiali di gara)

Una spesa in più per i club in tempi di vacche magre, ma necessaria, secondo l'AIA, per rispettare i vincoli contrattuali di fornitura.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium