/ Calcio

Calcio | 08 ottobre 2019, 12:00

Calcio, SPECIALE Prima Categoria. Domenica scatta il campionato: le 14 protagoniste ai raggi X

Sulla carta Pontelungo favorito, ma attenzione a Quiliano&Valleggia e Soccer Borghetto. Baia Alassio, Carlin's Boys e Don Bosco Valle Intemelia le mine vaganti

Le 14 protagoniste del campionato di Prima Categoria

Le 14 protagoniste del campionato di Prima Categoria

Finalmente si parte. Dopo tanta Coppa Liguria e test utili per valutare le condizioni delle proprie rose, le 14 squadre della Prima Categoria scenderanno in campo domenica per la prima giornata di campionato.

LA MAPPA: Ponente. Il viaggio all'interno del campionato parte da Ponente dove troviamo il Don Bosco Valle Intemelia (Vallecrosia, ma con il campo che ha sede a Camporosso) e Carlin's Boys (Sanremo). Terra savonese. Si entra così nel savonese dove la prima società che incontriamo è l'Area Calcio Andora, neopromossa ambiziosa.Il nostro tragitto prosegue per la Baia Alassio e quindi il favorito Pontelungo (Albenga). Sono due le squadre di Borghetto Santo Spirito (Borghetto 1968 e Soccer), mentre il Quiliano&Valleggia è la unione di Quiliano e Valleggia. Savona ospita due società pronte a confermarsi: da una parte il rossoverde dello Speranza dall'altra il gialloblu del LetimbroVal Bormida. L'ultimo tratto del campionato ci porta in Val Bormida. Qui ci sono tre compagini rappresentate da quattro paesi: Altarese (Altare), Aurora (Cairo Montenotte), la realtà dell'Olimpia Carcarese (Carcare) e Millesimo.

LE PROTAGONISTE. Il Pontelungo pare essere la squadra da battere in questa prima categoria. Due almeno gli argomenti a favore degli uomini di Zanardini: i 48 punti della scorsa stagione e le cinque vittorie in altrettante gare nel corposo antipasto della Coppa Liguria. Senza dimenticare che in difesa ci sarà anche  Daniele Illiano, ex Loanesi e Ceriale.

I granata saranno probabilmente tallonati dal Soccer Borghetto, che ha chiuso la scorsa stagione a un punto di distanza e che davanti ha un certo Marco Carparelli, e dal Quiliano & Valleggia, realtà che ha aggiunto al suo organico l'esperienza del “toro” Marotta e ha messo nel motore della sua mediana un giovane interessante, ex Cairese, come Daniele Magnani.

A completare il quadro play off, potrebbero essere il Don Bosco Valle Intemelia e l'Altarese: in Val Bormida mister Frumento si è portato dietro molti giocatori che aveva allo Speranza, su tutti il forte attaccante Gabriele Ferrotti, il quale potrebbe rappresentare un fattore decisivo per i giallorossi.

Dietro a queste cinque, sono numerose le squadre che ambiscono a qualcosa in più di una stagione tranquilla. Oltre alla Baia Alassio, un'attenzione particolare la merita il Millesimo. I giallorossi hanno cannibalizzato il campionato di Seconda Categoria lo scorso anno, dove hanno giocato soltanto perché la stagione precedente i cambiamenti societari avevano impedito loro il salto di categoria, e sono una squadra collaudata con un gioco ben riconoscibile. Sono poi state aggiunte pedine del calibro di Morielli e Rovere.

A fianco del Millesimo, la Letimbro, ormai realtà consolidata della categoria. Una compagine con tante soluzioni in tutti i reparti e rinforzata dai ritorni di Orcino e Carminati. Da tenere d'occhio anche la Carcarese, ambiente nel quale si respira un grande entusiasmo dopo i play off vinti la scorsa stagione. Il nuovo corso societario ha puntato forte sulla “carcaresità” riportando a casa l'ex capitano della Cairese Matteo Spozio. Vero, la Carlin's Boys è una neopromossa. Ma con una punta come Siberie sognare una stagione importante non è vietato.

La matricola  Andora non ha brillato in Coppa Liguria, raccogliendo appena due punti in cinque gare. I ragazzi di Ghigliazza dovranno per forza di cose cambiare passo. Anche la Coppa Liguria dell'Aurora non è stata esaltante, con appena un successo in sei gare. Dall'ambiente giallonero filtra comunque ottimismo, sebbene l'attacco sarà chiamato a non far rimpiangere un bomber come Mozzone, finito al Dego. C'è attesa per il ritorno del forte Mattia Carta.

Lo Speranza ha cambiato pelle. Molti big se ne sono andati e la società del presidente Bruzzone ha puntato sulla linea verde affidando la squadra all'esordiente mister Calcagno. Ai nastri di partenza, visti i risultati in Coppa Liguria, i rossoverdi parrebbero leggermente indietro rispetto ad altre squadre. Ma si sa, il calcio estivo non va mai preso troppo sul serio.

Il Borghetto, salvatosi lo scorso anno nello spareggio con il Plodio, non ha iniziato bene neanche questa stagione, con soli due pareggi in Coppa. 

 

LA GRIGLIA DI PARTENZA. Analizziamo la griglia di partenza delle 14 squadre pronte a darsi battaglia per una lunga ed entusiasmante stagione.

1a FILA: Pontelungo - Soccer Borghetto

2a FILA: Quiliano&Valleggia - Don Bosco Valle Intemelia

3a FILA: Altarese - Baia Alassio

4a FILA: Millesimo - Letimbro

5a FILA: Olimpia Carcarese - Carlin's Boys

6a FILA: Area Calcio Andora - Aurora Calcio

7a FILA: Speranza Savona - Borghetto

 

IL PROGRAMMA DELLA 1^GIORNATA

Altarese - Letimbro

Area Calcio Andora - Pontelungo

Aurora Calcio - Borghetto

Carlin's Boys - Quiliano&Valleggia

Millesimo - Don Bosco Valle Intemelia

Soccer Borghetto - Baia Alassio

Speranza Savona - Olimpia Carcarese

Riccardo Aprosio - Michael Traman

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium