/ Calcio

Calcio | 22 ottobre 2019, 19:20

Calcio, Promozione. Un pari per il Bragno che stenta a decollare, Lorenzo Zunino: "Siamo un gruppo nuovo e giovane, serve ancora del tempo ma siamo sulla strada giusta"

Contro il Via dell'Acciaio finisce 1 a 1

Calcio, Promozione. Un pari per il Bragno che stenta a decollare, Lorenzo Zunino: "Siamo un gruppo nuovo e giovane, serve ancora del tempo ma siamo sulla strada giusta"

Un Bragno che deve ancora decollare in questa stagione conquista il terzo pareggio del suo campionato. Contro il Via dell’Acciaio finisce 1 a 1 con la rete di Chiarabini che risponde all’iniziale vantaggio valbormidese Lorenzo Zunino. Ad intervenire ai nostri microfoni è proprio l'attaccante biancoverde, che analizza il sesto punto conquistato:

“Domenica è stata una partita strana, i nostri avversari hanno giocato una grande partita e sono stati bravi a colpirci in ripartenza. A noi è mancata un po’ di lucidità sotto porta, ma è una cosa che succede a tutti i livelli e per questo non ci resta altro che lavorare. Ci manca la vittoria dalla prima giornata contro la Praese, questo comunque non ci abbatte, ma anzi ci spinge a fare ancora di più per migliorarci.”

Un campionato che fin da subito si è dimostrato combattuto: “E’ un campionato diverso a quello delle passate stagioni” – prosegue Zunino – “Ci sono squadre come Sestrese, Varazze e Taggia che stanno già provando a scappare dal gruppo, ma adesso è ancora presto per sbilanciarsi su una possibile vincitrice. La Sestrese ha certamente l’organico più attrezzato, al gruppo dell’anno scorso sono arrivati giocatori come Anselmo e Bisio che hanno fatto crescere ancora di più il tasso tecnico, sarà la squadra da battere. Come già detto sarà però una bella lotta, ogni partita è aperta ad ogni risultato.”

Un Bragno che ha cambiato molto questa estate, a partire dall’addio di mister Cattardico: “Questa squadra ha cambiato completamente faccia rispetto agli ultimi anni, siamo molto giovani ma con tanta voglia di fare. Stiamo lavorando cercando di fare quello che mister Robiglio ci chiede, sempre con il massimo impegno e la massima disponibilità.”

Gabriele Siri

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium