/ Motori

Motori | 27 ottobre 2019, 21:51

Formula 1. Gran Premio del Messico difficile per Leclerc, partito dalla pole e solo quarto all'arrivo. Vince Hamilton

Vettel secondo. All'inglese della Mercedes mancano ancora 4 punti per poter festeggiare matematicamente il sesto titolo mondiale della carriera

Foto Ferrari

Foto Ferrari

E' stata una domenica difficile per il monegasco Charles Leclerc, in quel di Città del Messico, in un Gran Premio che dice male al numero 16 rosso, partito dalla pole ma solamente quarto al traguardo.

Le Ferrari, partite dalla prima fila, riescono a uscire indenni dalla bagarre delle prime curve in cui rimangono coinvolti anche Verstappen e Hamilton. Leclerc si ferma per la prima volta al giro 16 rimontando la gomma gialla (stessa mescola con la quale era partito), mentre Vettel punta sulla sosta unica così come Hamilton: a posteriori, la strategia che ha reso meglio nel corso della gara.

Il finale è davvero tirato, con Hamilton, Vettel, Bottas e Leclerc a giocarsi le prime posizioni, ma con il monegasco penalizzato da un problema al secondo pit stop al giro 44 (tre secondi e mezzo persi per un problema con il cambio di una ruota) e che assiste leggermente da dietro senza mai poter combattere a tutti gli effetti per un piazzamento sul podio.

Vince Hamilton davanti a Vettel e Bottas, ma all'inglese mancano ancora 4 punti per poter festeggiare matematicamente il sesto titolo mondiale della carriera. Cosa che con tutta probabilità avverrà tra sette giorni ad Austin, in Texas. A Leclerc resta una piccola consolazione: quella del punto addizionale ottenuto con il giro veloce in gara.

Federico Bruzzese

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium