/ Calcio

Calcio | 03 dicembre 2019, 19:00

Calcio, Prima Categoria. Lo Speranza sulle ali dell'entusiasmo, Mattia Corsini: "Vittoria di squadra, cercata e conquistata all'ultimo secondo"

Contro l'Altarese dell'ex Frumento finisce 4 a 2

Calcio, Prima Categoria. Lo Speranza sulle ali dell'entusiasmo, Mattia Corsini: "Vittoria di squadra, cercata e conquistata all'ultimo secondo"

Lo Speranza è sulle ali dell’entusiasmo e centra il terzo successo consecutivo. Gli uomini di mister Calcagno volano anche al secondo posto, in compartecipazione di Soccer Borghetto, Baia Alassio e Olimpia Carcarese. Il 4 a 2 contro l’Altarese, composta da tanti giocatori che nella scorsa stagione hanno militato proprio nel club rossoverde come lo stesso allenatore Frumento, è l’ennesima prestazione di squadra, in cui vanno a segno Seck e Mattia Corsini prima della doppietta di pareggio di Ferrotti, poi Doci con i due goal nel finale che stendono i giallorossi. Ad intervenire ai nostri microfoni è l’esterno savonese autore del raddoppio, tra i migliori in campo nell’ultima sfida:

“Quella di domenica è stata una partita incredibile, una delle migliori dall’inizio della stagione. Dopo il doppio vantaggio ci siamo fatti riprendere, ma questa volta, a differenza della sfida contro il Baia Alassio, abbiamo tirato fuori grinta e voglia di vincere, che ci hanno permesso di centrare i tre punti. Sono davvero felice per questo primo goal in stagione e voglio ribadire la dedica per mia mamma che eri sugli spalti, il cuore che ho fatto in campo era tutto per lei.”

Considerata squadra cuscinetto ora lo Speranza sta facendo vedere di che pasta è fatto: “Siamo partiti sottotono essendo una nuova squadra” – prosegue il giovane – “Ma pian piano abbiamo costruito una nostra identità di gioco. Penso che su questa strada potremmo toglierci delle belle soddisfazioni perché siamo un gruppo molto affiatato. La nostra forza penso sia proprio l’essere squadra, incoraggiarci uno con l’altro e non buttare via il pallone anche noi momenti di difficoltà. Siamo però ancora all’inizio, l’importante ora è lavorare testa e bassa e pensare domenica dopo domenica.”

Gabriele Siri

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium