/ Calcio

Calcio | 12 gennaio 2020, 20:42

Calcio, Borgio Verezzi. Rattalino sfiduciato: "Nel calcio di oggi bisogna alzare la voce per vedere tutelate le proprie ragioni?"

"La situazione dei nostri campionati è preoccupante e la partita contro l'Atletico Argentina ne è stata la perfetta dimostrazione"

Calcio, Borgio Verezzi. Rattalino sfiduciato: "Nel calcio di oggi bisogna alzare la voce per vedere tutelate le proprie ragioni?"

Simone Rattalino ha limitato non poco le proprie dichiarazioni nel corso del campionato. Il tecnico rossoblu non ha infatti mai cercato alibi per il suo Borgio Verezzi nelle giornate meno brillanti.

Il tecnico rossoblu utilizza però quanto avvenuto oggi pomeriggio al "Comunale" per tracciare un proprio punto di vista sulle difficoltà che sta vivendo il movimento dilettantistico.

"Non mi piace accampare scuse quando si perde, soprattutto se un possibile errore nasce da un fallo o un fuorigioco dubbio. Sono dinamiche di gioco che nell'economia di un campionato sono naturali, sia a favore che contro.

La gara di oggi testimonia però una china preoccupante sotto diversi aspetti, soprattutto per quanto concerne i gironi di Seconda Categoria, gestiti dalle delegazioni provinciali.

La gestione preoccupa, soprattuto perchè sembra premiare esclusivamente chi è pronto ad alzare la voce. Oggi un giocatore di alto profilo come Daddi ha fatto valere tutto il proprio peso, tanto che il direttore di gara non se l'è sentita di espellerlo per un fallo di reazione e convalidando il gol del 2-1 avvenuto in fuorigioco a dir poco netto.

Guardando all'altro girone ho seguito con interesse il caso di Pallare - Plodio, con una soluzione trovata in poche ore dopo la secca presa di posizione, che per altro condivido, della squadra ospite.

E' davvero necessario alzare i torni - si chiede Rattalino - per vedere tutelate le proprie ragioni?

Verrebbe da dire di sì, ma ciò con le dinamiche di campo, a cui siamo legati noi tesserati, purtroppo centra poco o nulla.

Anche nelle piccole cose si percepisce una difficoltà ormai acclarata, come nella pubblicazione dei comunicati con le squalifiche il venerdì sera, quando risulta ormai difficile preparare le partite conoscendo eventuali defezioni dei rispettivi avversari.

E' un momento complicato sotto ogni aspetto e la partita di oggi ne è stata la perfetta cartina tornasole.

Ci toccherà attendere la ripresa del campionato per sbollire la rabbia - conclude l'allenatore rossoblu - ma i punti persi non per causa nostra, in un torneo così breve, che per quanto visto vincerà sicuramente l'Atletico Argentina, peseranno in maniera netta sulle dinamiche della graduatoria".

 

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium