/ Sport acquatici

Sport acquatici | 31 gennaio 2020, 16:42

Rari Nantes Cairo: il 2020 si apre sotto il segno di una forte crescita

Rari Nantes Cairo: il 2020 si apre sotto il segno di una forte crescita

Dopo 4 mesi di lavoro, si può fare già un primo bilancio: la squadra Rari Nantes Cairo-Acqui sta crescendo molto sia in termini di numeri (considerando che è solo 4 anni che è ritornata appieno nel settore raggiungendo quota 40 tesserati) sia in termini di risultati. Gli allenamenti proseguono al meglio nella piscina comunale di Cairo, sotto la guida di Adriano Aondio, e ad Acqui Terme seguiti da Mattia Coltella.  Il weekend appena trascorso (ndr 25-26/01/2020) è stato pieno di gare presso la Piscina Sciorba di Genova. Sabato 25/01 si è svolta la quarta prova regionale di nuoto per gli esordienti A e B, dove sono stati raccolti buonissimi risultati soprattutto nei 400 sl, dove tutti i ragazzi hanno disputato un ottima gara, facendo abbassare di molti secondi il proprio personale.

Una menzione particolare su tutti per Robert Jaba e Giulia Ranavolo. Hanno preso parte poi ai 100 rana Chiara Parigino, Giulia Giambi, Greta Bottaro, Ilaria Carle e Gabriel Ogici disputando buone prove; ai 200 dorso Robert Jaba, Giulia Parigino, Giulia Ranavolo, Mattia Patuto e ai 100 farfalla Elisabetta de Santi e Jacopo Pizzorno autori di due ottime prove sia a livello tecnico che cronometrico. Per gli esordienti B è stato il giro di boa, infatti dalla prossima gara inizierà il girone di ritorno dove si disputeranno le stesse gare per poter vedere i frutti del lavoro. Il gruppo è “capitanato” da Ludovica Carozzo, tra le migliori 2010 in Liguria in tutte le specialità, e composto da Matteo Scorsone, Matteo Pizzorno, William Gheltrito, Sara Calà Impirotta, Elisa Dutto, Cristina Floris, Alice Marchiori, Sofia Minetti, Pietro Santese, tutti al loro primo anno agonistico e in forte miglioramento tecnico, che hanno disputato ottime gare e ottime staffette dove viene tirato fuori lo spirito di squadra.

Sabato 25 e domenica 26 hanno avuto luogo per i più grandi (categoria Ragazzi, Junior e Assoluti) i campionati regionali invernali di Salvamento, dove si sono registrati buonissime prestazioni, 27 medaglie conquistate (8 ori, 11 argenti e 8 bronzi) e 13 pass per gli italiani di categoria raggiunti e/o migliorati. Poker di medaglie d’oro per Rebecca Di Giosia nella categoria Ragazze che sbarazza la concorrenza in tutte le gare disputate, centrando 4 tempi per gli italiani di Categoria di Riccione nei 100 ostacoli, 50 manichino, 100 percorso misto e 100 torpedo. Segue Elisabetta Carle che si posiziona seconda dietro di lei nei 100 ostacoli e 100 misto (in entrambe le gare a pochi decimi dal tempo limite) e nei 50 manichino (centrando il pass per Riccione). Marta Marchiori prende il bronzo nel percorso misto e disputa buone prove nelle altre gare disputate (Manichino, Pinne, Torpedo, Ostacoli). Emilia Genovese migliora i suoi personali che le avevano già consentito di qualificarsi per Riccione raggiungendo il bronzo nei 100 torpedo e l’argento per pochi decimi nei 100 pinne; ottime prove nei 100 ostacoli e anche nei 200 superlifesaver, disputato per la prima volta, ma peccato per la squalifica.

Buone prove individuali anche per Asia Giambi (50 manichino, 100 ostacoli, 100 pinne, 100 torpedo) e per Eva Gheltrito che dopo una settimana di febbre svolge quasi tutte le gare del programma (100 ostacoli, 50 manichino, 100 pinne, 100 torpedo, 100 percorso misto). Nel settore ragazzi maschi brilla Filippo Carozzo centrando 4 tempi per Riccione e prendendo l’oro nei 100 ostacoli e 3 argenti nei 50 manichino, 100 torpedo e 100 pinne, piazzandosi davanti a molti ragazzi più grandi di lui (ndr la categoria ragazzi maschi è 3 anni e lui è al primo). Buone prove anche per i neofiti Elia Filetti, Cristian Dall’Orto, Tommaso Faudella e Tiziano Fallerini nei 50 manichino e 100 ostacoli. La staffetta femminile vince l’oro nella 4x25 manichino (Di Giosia, Carle, Gheltrito, Marchiori), l’argento nella 4x50 mista (Di Giosia, Carle, Marchiori e Genovese) e il bronzo nella 4x50 ostacoli (Gheltrito, Genovese, Giambi, Marchiori). La staffetta maschile, invece, vince l’argento nella 4x50 mista (Filetti, Fallerini, Faudella, Carozzo) e il bronzo nella 4x50 ostacoli (Faudella, Dall’Orto, Fallerini, Filetti) ed è squalificata nella 4x25 manichino.

Per il settore Junior femmine buoni risultati da parte di Arianna Chiarlo che prende un argento nei 200 ostacoli e due bronzi nei 100 torpedo e 200 superlifesaver (già qualificata per Riccione) e un quarto posto nei 50 manichino a pochi decimi dal tempo limite. Ottime prove di Giulia Gilardo che arriva seconda nei 100 percorso misto (a pochi decimi dal pass), terza nei 100 pinne e terza nei 50 manichino raggiungendo finalmente il tempo limite in questa disciplina. Le staffette femminili, completate da 2 categoria ragazze, vincono l’oro sia nella 4x50 mista (Gheltrito, Giambi, Chiarlo, Gilardo) e nella 4x25 manichino (Genovese, Giambi, Chiarlo, Gilardo). Per finire domenica mattina, sono andati in scena i Campionati regionali di salvamento per le categorie esordienti A e B.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium