/ Calcio

Calcio | 15 febbraio 2020, 12:18

Calcio, Vadese. Sosta ricca di spunti per gli azzurrogranata. Marcello Guastamacchia: "I gironi di ritorno sono sempre più complicati, servirà grande concentrazione per ambire al primato"

Calcio, Vadese. Sosta ricca di spunti per gli azzurrogranata. Marcello Guastamacchia: "I gironi di ritorno sono sempre più complicati, servirà grande concentrazione per ambire al primato"

Aver ridotto le distanze dalla capolista Mallare, proprio a ridosso della sosta invernale, ha permesso alla Vadese di poter lavorare con uno spirito più leggero nel corso del lungo periodo di sto.

La conferma arriva anche da Marcello Guastamacchia, uno dei collaborato ri più fidati di mister Tony Saltarelli, pronto però a chiamare



Marcello, un mese particolarmente atipico per voi.

“Lo è stato per tutte le squadre. Abbiamo vissuto un girone di andata davvero intenso e perdere il ritmo non è stato certo l'ideale. C'è però da dire che la sosta ci ha permesso di allenarci con particolare serenità, grazie anche all'aver ridotto lo svantaggio dal Mallare, lavorando per migliorare diversi aspetti di squadra. Sarà però una seconda parte di campionato particolarmente difficile, dove con tutta probabilità si tireranno le somme dopo l'ultima giornata”.



L'effetto sorpresa rispetto alla passata stagione sembra essere sfumato.

“L'annata scorsa è stata di altissimo profilo. Non era scontato fondare una nuova società e dargli immediatamente una propria impronta, come ha fatto mister Saltarelli insieme ai fondatori. C'è del rammarico per come si è conclusa la passata stagione con l'epilogo dei playoff, ma tutti siamo impegnati per scrivere un finale diverso. Inevitabilmente, aggiungendo a una buona base giocatori di alto profilo, tante squadre sono pronte a dare il meglio contro di noi”.



Domani c'è il Pallare.

“Gara assolutamente non scontata e non lo dico per prassi. Questo girone di Seconda Categoria ci sta regalando davvero tante partito di buon profilo, complice la crescita che ha avuto l'intero campionato. I gironi di ritorno, lo abbiamo visto l'anno scorso, sono molto più difficili, anche perchè le squadre di bassa classifica vogliono migliorare ad ogni costo il loro piazzamento finale”.



Come sta procedendo questa prima tua stagione fuori dal campo.

“Ci sono stimoli e sensazioni diversi, è inevtabile, ma lavorare a finaco di un tecnico come Tony Saltarelli rende tutto più facile. La sua passione e il suo entusiasmo, unito al grande spirito di coesione di questa squadra, basato sulla vadesità, rappresentano un punto di riferimento per tutto l'ambiente”.

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium